Anthony Phillips nel nuovo album di Anna Madsen

Anthony Phillips e l'ex GTR Jonathan Mover collaborano al nuovo album in studio Efflorescence di Anna Madsen.

La cantante americana annovera tra le sue influenze musicali la classica contemporanea, gli inni religiosi, la world music e Rock e Folk alternativi.

Il suo nuovo album, Efflorescence, la vede esplorare diversi stili, tra cui indie pop, art rock, progressive rock e folk americano.

Il disco è stato prodotto da Brian Coombes (ex componente della progressive rock band Tristan Park) al Rocking Horse Studio di Pittsfield, USA, con ulteriori registrazioni a Londra.

Tra gli ospiti spiccano, appunto Anthony Phillips e il batterista ex GTR Jonathan Mover.

Ecco una breve descrizione delle tracce, con il contributo dei due musicisti alla loro realizzazione (dal press sheet):

Devil’s Garden
Tra i brani più progressive, con una progressione armonica dark e con  Jonathan Mover alla batteria.

Luna
Canzone “Gypsy pop” sull'amore platonico.

Palm Reader
Voce eterea e grandi armonie accompagnate dall'orchestra.

March of the Wounded
Una potente canzone pop-progressive.

Black Dress
Atmosfera cupa e sinistra, con Anthony Phillips alla chitarra elettrica e Jonathan Mover alla batteria.

Golden Room
Pop barocco con sezione centrale operistica.

Madame Laree
Fiaba popolare gitana.

Epitaph
Pop/rock d'atmosfera con un testo cupo.

Cimmerian
Un altro brano progressive con mellotron, clavicembalo e violoncello.

Irena’s Lullaby
Pastorale, con 12 corde e archi, featuring Anthony Phillips.

Soldier Song
Semplice folk song.

Pioneer Hymn
Spiritual, featuring Anthony Phillips alla chitarra cuatro.

Un pensiero su “Anthony Phillips nel nuovo album di Anna Madsen

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *