Archivi tag: genesis

Peter Gabriel e la prefazione del libro sulle copertine di Hipgnosis

Peter Gabriel ha scritto la prefazione del nuovo libro che raccoglie, per la prima volta in un unico volume, tutte le 373 copertine di dischi realizzati dai designers di Hipgnosis. I primi tre album di Peter e alcuni dei Genesis sono presenti nel libro. 

English Español 中国 РоссияPortuguês

Vinyl. Album. Cover. Art è il titolo del libro e lo puoi ordinare su AMAZON.

Fondato nel 1967, il collettivo ha realizzato le più importanti artwork del panorama rock e prog degli anni 70 e 80. Il lavoro di Hipgnosis ha fortemente caratterizzato l'identità visuale degli album di 10cc, AC/DC, Black Sabbath, Peter Gabriel, The Police, Genesis, Led Zeppelin, Pink Floyd, Paul McCartney, Throbbing Gristle e molti altri.

In particolare Hipgnosis ha realizzato le copertine dei primi tre album di Peter Gabriel:

E dei Genesis, da The Lamb Lies Down On Broadway a …And Then There Were Three…

 

Dai Brand X a Mike Rutherford di Smallcreep's Day.

E' la prima volta che il catalogo completo delle opere di Hipgnosis viene pubblicato. Le copertine originali sono state rimasterizzate e presentate in ordine cronologico, così da costituire anche un importante compendio di questo aspetto della musica e del design di quel periodo.

Gli artworks sono commentati dai co-fondatori di Hipgnosis ‘Po’ e Storm Throgerson con, appunto, articoli di Peter Gabriel, Storm Thorgerson, Marcus Bradbury e Harry Pearce.

Vinyl. Album. Cover. Art uscirà il 13 Aprile. Prenotalo QUI.

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

San Martino Buon Albergo (Verona), Lem Club, 9 Aprile 1972

English Español 中国 РоссияPortuguês

La band si rifà il giorno dopo, domenica 9, al Lem Club di San Martino Buon Albergo in provincia di Verona, la prima data in cui gli spettacoli sono due, alle 16, per gli studenti, e alle 21. Spettacoli dedicati da Peter al pubblico di Trieste che non ha potuto vedere lo show.

Ecco una registrazione di parte del concerto, prima testimonianza audio della tournée:

In particolare viene ricordata la sera precedente presentando Rock Me Baby, versione primitiva di Can-Utility And The Coastliners - ASCOLTA LA PRESENTAZIONE E IL BRANO.

Ed ecco le copertine di due bootleg tratti da quel concerto:

Se hai ricordi di questo concerto scrivi a info@horizonsradio.it

Salva

Salva

Salva

Salva

Pesaro, Palazzo dello Sport, 11 Aprile 1972

English Español 中国 РоссияPortuguês

L'11 aprile a Pesaro sul palco con i Genesis ci sono la Premiata Forneria Marconi e gli Odissea.

Una testimonianza riportata da Mino Profumo in Genesis in Italia. I concerti 1972-1975, racconta di come, durante il sound-check a Pesaro, i Genesis provarono quella che poi sarebbe diventata Watcher Of The Skies, ma con al mellotron non Tony Banks, ma addirittura il mitico "tuttofare" Richard Macphail.

Ed ecco un'altro ricordo, di Claudio Salvi, pubblicato dal sito di Dusk:

"Nel lontano 1972 (anno nel quale i Genesis portarono in giro per l'Italia il loro Nursery Cryme), la band di Gabriel e compagni suonò al Palasport di Pesaro l'11 Aprile. Secondo quanto raccontato dal mio amico Carlo Betti, durante il check sound del pomeriggio la non perfetta acustica del Palazzo dello sport di Via Marconi- che già allora ospitava la partite dell'attuale Scavolini Basket - finì per spazientire non poco il pignolissimo Banks. Fu proprio Tony che per più di un'ora si spostò da una parte all'altra posizionandosi in varie parti delle tribune del vecchio hangar (allora ricavate mediante una fittissima trama di impalcature con tubolari Innocenti e tavole di legno che poteva contenere fino a 5.000 spettatori), sbuffando ed imprecando per il suono ridondante e per uno spiacevole effetto eco che finiva per rendere tutto il sound indistinguibile. I problemi, nonostante l'impegno di Tony, non si risolsero in quella sessione di prove, ma solo la sera con l'ingresso del numeroso pubblico. Pesaro era allora inserita nel grande circuito dei concerti perchè allora una tale Bizzocchi, organizzatore di concerti, volava spesso in Gran Bretagna e visitava club e pub inglesi per scovare nuove band. Fu così che, grazie ad un lungimirante assessorato alla cultura del Comune e allo stesso Bizzocchi, Gabriel e soci finirono a Pesaro. Ma nello stesso anno lo fecero anche i Traffic, i Soft Machine, Brian Auger e gli Oblivion Express ed altri.
Altro aneddoto curioso che il mio amico Betti non ha mancato di riferirmi su quel giorno con puntigliosa dovizia di particolari. Subito dopo il check sound pomeridiano (dunque poco dopo le 19), i "nostri", una volta fuori,  si diressero a piedi assieme ad un gruppo di tecnici e ad un codazzo di organizzatori locali e allo stesso Bizzocchi, verso il lungomare di Pesaro che dista appena un centinaio di metri dal Palasport per la cena.
Arrivati a metà di Viale Marconi, ove stazionavano varie compagnie del luogo, i Genesis notarono dei ragazzini (tra i quali gli amici del già citato Betti) che giocavano a pallone. Fu così che Banks, Rutherford e Gabriel si misero a giocare a football per più di dieci minuti con quei ragazzini in verità un pò sorpresi dai quei tipi così strani e con i capelli lunghi. Subito dopo la partita (Rutherford fece anche un gol in una porta ricavata tra due alberi), i Genesis approdarono ad un ristorante pizzeria allora famoso e dal nome molto americano e poco inglese :"Ranch". Fu lì che fra pizze e birre e risate si creò il clima giusto per uno dei concerti più belli e affascinanti mai approdati su questi lidi.
La sera, manco a dirlo, fu un successo incredibile".

Se hai anche tu ricordi di questo concerto scrivi a info@horizonsradio.it

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Reggio Emilia, Palasport, 12 Aprile 1972

English Español 中国 РоссияPortuguês

Una testimonianza, quella citata nella data di Pesaro, che contraddice l'ufficialità, che vorrebbe quella successiva, Reggio Emilia il 12 aprile, come luogo di nascita di Watcher Of The Skies. Ma, secondo i ricordi di Hackett e Rutherford, fu proprio nella città emiliana che  venne eseguita praticamente tutta durante le prove pre-concerto. Quindi possiamo accreditare Reggio come patria musicale del brano di Foxtrot, mentre il testo fu scritto da Mike e Tony sul tetto del loro hotel a Napoli, una settimana dopo.

Palasport di Reggio Emilia dalla pagina Facebook "Genesis 40th anniversary first Italian tour"

Se hai ricordi di questo concerto scrivi a info@horizonsradio.it

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Cuorgné (Torino), Le Due Rotonde, 13 Aprile 1972

La data del 13 aprile, a Cuorgné, in provincia di Torino, resta unica e storica nei tour dei Genesis.

English Español 中国 РоссияPortuguês

Ecco la testimonianza in audio di Beppe Crovella, leader della band di Torino Arti e Mestieri - ASCOLTA:

BEPPE CROVELLA/GENESIS-CUORGNE'1st ITALIAN TOUR (6/4-19/4)IT WAS 40 YEARS AGO TODAY, April 13th, 1972

Opslået af BEPPE CROVELLA på 13. april 2012

Ed ecco cosa ha raccontato a Horizons Radio Pierluigi Gassino, presente al concerto:

Il concerto fu interrotto perché il tastierista Tony Banks si sentì male... e come consolazione riuscii a scambiare quattro parole con Phil Collins , mentre Peter Gabriel beveva un drink appoggiato al bancone del bar della discoteca dove si erano esibiti davanti a pochi di noi... Ricordo che allora il bassista ed il chitarrista si aggiravano sul palco a fine concerto raccogliendo alcuni cavi e delle attrezzature... tutto questo prima di diventare delle rockstar!

Il mio breve dialogo con Phil Collins fu dovuto a un fatto che rese la serata per me e i miei amici ancora più amara perché uscendo non trovammo più l'auto nel parcheggio e, tornati nella discoteca per chiedere un passaggio allo scopo di ritornare a casa, incontro Phil fuori dal locale che si avvicina ad una Alfa modello 1750 con alla guida un tizio che pareva essere il manager.

Io chiesi proprio a lui, gesticolando in anglo-italiano, un passaggio verso Torino, spiegando il fattaccio appena accaduto e l'evidente difficoltà. Lui mi disse che stavano andando a Milano e non c'era posto, poi aggiunse che coloro che avevano rubato l'auto andavano uccisi facendo per scherzo il gesto del taglio della gola.

Mi salutò stringendomi la mano... bellissimo e amaro ricordo...!

 

Se hai ricordi di questo concerto scrivi a info@horizonsradio.it

Salva

Salva

Salva

Pavia, Palazzo delle Esposizioni, 14 Aprile 1972

Il 14 aprile, i Genesis sono a Pavia

English Español 中国 РоссияPortuguês

Ecco la registrazione di un fan. Preziosissima testimonianza di quel concerto - ASCOLTA:

Doppio concerto, pomeridiano e serale. Ma il secondo è funestato da disordini per la contestazione di coloro che ritengono eccessiva la somma di millecinquecento lire del biglietto.

Ecco il ricordo di due presenti tratto dal sito Genesis The Movement:

"During "The Return Of The Giant Hogweed", the electricity goes off. Phil Collins played a drum solo and when power returned, they didn't restart the song but continued it from the point they left it at.[Matteo]

The show was one. absolutely NOT 2 (I was there). The Police arrived when, after 20 mins from the show start, people outside tried to get in without paying. But only 2 cars of Police got only a BIG CLAP from the crowd and people got in... A bootleg is been released in Italy from that show. A very poor q .ty bootleg, but is been released (NO CD-R). I had a copy in my hand and i sold it to a friend in Miami, USA to make another Silver-CD (NO- CDR too). [Romano]"

Se anche tu hai ricordi di questo concerto scrivi a info@horizonsradio.it

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Lugo di Romagna (Ravenna), Hit Parade, 15 Aprile 1972

15 Aprile 1972, i Genesis sono a Lugo di Romagna (Ravenna), alla sala Hit Parade.

English Español 中国 РоссияPortuguês

Anche qui sono previsti due concerti, pomeridiano e serale. ASCOLTA:

00:00 - Happy The Man;
04:04 - Stagnation:
13:44 - The Fountain Of Salmacis;
23:03 - Twilight Alehouse;
31:35 - The Musical Box;
45:04 - The Return Of The Giant Hogweed;
55:17 - The Knife;
01:04:34 - Going Out To Get You.

Ma proprio come nella data precedente a Pavia, dove c'è stato un ritardo nell'inizio per alcuni incidenti tra ragazzi e polizia, qui un imprevisto importante si frappone e il concerto serale viene addirittura annulato.

Il problema è stato, pare, un black out all'impianto elettrico, causato da un lancio di cuscini verso il palco, frutto del troppo entusiasmo del pubblico pomeridiano.

Ecco due bootleg con il concerto di Lugo:

Se hai ricordi di questo concerto scrivi a info@horizonsradio.it

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva