Archivi tag: genesis

The Musical Box in tour in Italia con The Black Show – DATE e BIGLIETTI

 

The Musical Box  tornano in Italia a novembre per presentare The Black Show, una versione di Selling England by The Pound.

Un tour che toccherà 4 città:

8 novembre Napoli (Teatro Augusteo) - Biglietti

9 novembre Torino (Teatro Colosseo) - Biglietti

10 novembre Padova (Gran Teatro Geox) - Biglietti

12 novembre Roma (Auditorium Parco della Musica, Sala Santa Cecilia) - Biglietti

Il live rappresenta una versione unica di Selling England by The Pound che i Genesis hanno realizzato unicamente nel tour americano del 1974.

 

Tony Banks, riascolta l’intervista a Rockline del 27 Aprile 1992

25 anni fa, il 27 aprile 1992, Tony Banks rilascia un'intervista radiofonica a Rockline, in cui parla dei Genesis e della sua carriera solista e ovviamente dell'album Still, da poco uscito.

English Español 中国 РоссияPortuguês

 

Ascolta l'intervista:

HR Press Review – Reunion dei Genesis, da Radio Monte Carlo un indizio

Home

I Genesis tornano insieme per festeggiare il cinquantesimo anniversario della band?

English Español 中国 РоссияPortuguês

I Genesis potrebbero festeggiare il loro cinquantesimo anniversario tornando insieme per un live. Scopri le ultime news.

Genesis Corner di Paolo Tenerini, il nuovo video

Paolo Tenerini, musicista, collezionista dei Genesis degli anni prog e collaboratore di Horizons Radio, ha dedicato un angolo della casa alla passione per la sua band preferita.

ECCO IL NUOVO VIDEO CHE HA PUBBLICATO, DEDICATO A THE MUSICAL BOX:

English Español 中国 РоссияPortuguês

Il nome è "Genesis Corner" e da qui Paolo, attraverso una pagina Facebook e un canale YouTube, racconta i segreti e mostra i gioielli della sua collezione.

A Horizons Radio Paolo Tenerini racconta com'è nata l'idea e molto altro:


Ed ecco i primi video che ha realizzato:


 

Aprile 1972, la prima volta dei Genesis in Italia

45 anni fa, il 6 aprile 1972, iniziava ad Adria in provincia di Rovigo, di fronte, pare, a poco più di un centinaio di persone, lo sbarco dei Genesis in Italia, il paese che per primo ha capito la loro musica. Ecco le tappe con suoni e immagini di quell'avventura storica (per i dettagli clicca sulle singole date).

English Español 中国 РоссияPortuguês

Per approfondire:

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Genesis, un “Corner” dedicato a loro

Paolo Tenerini, musicista, collezionista dei Genesis degli anni prog e collaboratore di Horizons Radio, ha dedicato un angolo della casa alla passione per la sua band preferita.

English Español 中国 РоссияPortuguês

Il nome è "Genesis Corner" e da qui Paolo, attraverso una pagina Facebook e un canale YouTube, racconta i segreti e mostra i gioielli della sua collezione.

A Horizons Radio Paolo Tenerini racconta com'è nata l'idea e molto altro:


Ed ecco i primi video che ha realizzato:


 

27 marzo, happy birthday, Tony Banks – 10 motivi per amarti

Tony Banks compie 67 anni. Ecco 10 buoni motivi (e 10 + 1 ottimi video) per amare quest'uomo.

English Español 中国 РоссияPortuguês

by E.D.

1

Tony Banks viene descritto da Armando Gallo come una persona silenziosa, di poche parole, sin da quando era un ragazzo. Ma le rare volte che parlava, valeva la pena ascoltarlo. Gallo ricorda come fosse lucidissimo nel descrivere i piani della band nei successivi sette mesi e l'album che stava per arrivare: Foxtrot. E spiegava come le storielle che Peter Gabriel si inventava in concerto, sarebbero servite a esplicare i testi non sempre di primo impatto della band. (da Armando Gallo, Genesis: The Evolution of a Rock Band, S&J Ed.)

2

Gli amici prima di tutto. Dopo la pubblicazione del secondo album, Trespass, il gruppo conobbe un periodo di crisi causato dall'abbandono di Anthony Phillips; dopo ciò, Banks voleva abbandonare il gruppo, ma fu convinto dai compagni a proseguire la propria avventura con la band senza l'aiuto del chitarrista.

3

Le sue Introduzioni indimenticabili, come quelle di Watcher of the Skies, Firth of Fifth, The Lamb Lies Down on Broadway. I suoi Assoli intramontabili, tra gli altri in Supper's Ready, The Cinema Show, In The Cage, Robbery, Assault & Battery, Duke's Travels/Duke'sEnd.

4

E' il creatore, tra le altre, di White Mountain, dei testi di Seven Stones, Harlequin e The Cinema Show. Di Firth of Fifth - ha scritto anche l'assolo di chitarra di Steve Hackett -, Time Table, Entangled, A Trick of the Tail, Mad Man Moon, One for the Wine, Afterglow.

5

Tony non ha suonato solo le tastiere nei Genesis. Certi suoi passaggi con la 12 corde acustica in canzoni come The Musical Box, Entangled, The Cinema Show e all'inizio di Supper's Ready sono indimenticabili. Banks è anche stato un back-up vocalist occasionale e co-lead vocals in Shepherd.

6

Banks è stato un innovatore del sound del rock, pioniere, nella sua carriera, nell'uso di molte tastiere e sintetizzatori particolari. E' stato definito "il tastierista più raffinato del prog rock." Ha utilizzato svariati tipi di tastiera, padroneggiandoli con una tecnica unica, in diversi brani, ricorrendo pure a soluzioni artigianali, anche durante i concerti, per poter ottenere i risultati che ricercava.

7

Grazie a Tony sono entrate nei testi e nelle atmosfere dei Genesis opere letterarie di fantascienza (Watcher of The Skies, One for the Wine, Heathaze, Domino), fantasy (A Trick of the Tail), il Piccolo Principe (Mad Man Moon), le atmosfere vittoriane di Cime Tempestose (è stato lui a leggere il romanzo e a riportare le influenze nel titolo e all'interno di Wind & Wuthering) e di Dickens (Home By the Sea), T.S. Eliot, La Terra Desolata (The Cinema Show - in cui c'è anche Shakespeare - Romeo e Giulietta - e La Metamorfosi di Ovidio - Tiresia), John Keats (The Lady Lies), e poi dal filosofo Protagora (Harlequin) a San Paolo (Cul-de-Sac), da Zanna Bianca di Jack London (White Mountain) a Tom & Jerry - o Gatto Silvestro - (All in a Mouse Night)

8

Tony risulta essere un musone, un tipo non particolarmente simpatico, con poco senso dell'umorismo. Ma in certi momenti (tra quelli pubblici, ovviamente) non è così, come in occasione del primo video in assoluto dei Genesis: Robbery, Assault & Battery. GUARDA:


"I protagonisti sono gli stessi membri del gruppo, con un barbuto Phil Collins particolarmente a suo agio nei panni del ladro [...] e gli altri tre in divisa da poliziotto (notevole il ruolo di Tony Banks che, pur prendendosi una pallottola dal brigante, nelle scene successive si muove proditoriamente all'inseguimento del lestofante)". (da Giovanni De Liso, Genesis, Behind the lines. Testi commentati (1969-1998), Arcana ed.)

9

Banks attualmente vive con la moglie Margaret, in una casa a sud di Londra. La coppia si è sposata il 29 luglio 1972 e ha due figli: Ben (n. 1978) e Emily (n. 1981). E' una delle relazioni più longeve della storia del rock.

10

E' stato nominato Prog God 2015 agli annuali Progressive Music Awards. Tony è classificato al numeo 11 nella classifica di Music Radar dei più grandi tastieristi di tutti i tempi.

Per saperne di più leggi la biografia di Mario Giammetti: Tony Banks. Man of spells. CLICCA QUI

Ecco la discografia da solista di Tony Banks
E tu, perché ami Tony Banks?
Dillo sui Social di Horizons Radio.

Salva

Salva

Follow Us

Facebooktwittergoogle_pluspinterestrssyoutubeinstagram

50 anni con i Genesis. Sette pietre miliari che li rendono (quasi) unici

Un possibile compleanno. Durante le vacanze di Pasqua, giorno che nel 1967 si celebrava il 26 marzo, i futuri Genesis registrarono il loro primo demo. Iniziava anche così la loro storia, 50 anni fa.

English Español 中国 РоссияPortuguês

di Musical Box

Il demo conteneva i seguenti brani:

Try A Little Sadness, That's Me, Patricia, Listen On Five, Don't Want Your Back.

Ecco sette pietre miliari della loro avventura che li rendono (quasi) unici:

1) Panico da palcoscenico. L'abbandono dei Genesis da parte di Anthony Phillips ha questa spiegazione (ufficiale). Dopo la comune frequenza della Charterhouse School, i sacrifici dell'inizio e la pubblicazione dei primi due album, From Genesis To Revelation e Trespass, Ant non ce la fa più a sostenere i tantissimi impegni live. Ma la musica resta la sua passione e il suo primo album solista, The Geese and the Ghost, pubblicato nel 1977, sette anni dopo, è il primo di una serie di grandi opere. Prima di uscire dai Genesis, però, lascia in eredità un capolavoro. ASCOLTA:

Ascolta lo speciale di Horizons Radio sul "passaggio di consegne" tra i due grandi chitarristi dei Genesis, Ant & Steve:

2) I costumi di Peter Gabriel hanno reso i Genesis unici, anche se non i soli a utilizzare maschere e travestimenti sul palco. Il 28 settembre 1972 al live di Dublino, Peter sul finale di The Musical Box appare con il vestito da donna rosso della moglie Jill e la maschera da volpe. Il colpo di scena dà inizio a un'era che porterà al grande interesse dei media nei confronti della band, anche se non completamente condivisa dagli altri membri. Guarda e ascolta gli speciali di Horizons Radio.

3) Proprio quando sembra che i Genesis siano destinati a un successo crescente e hanno realizzato il loro album più ambizioso, il concept The lamb Lies Down On Broadway, arriva il secondo clamoroso abbandono. Peter Gabriel, il leader, il frontman, colui che è diventato il simbolo della band (nonostante le velleità di collettivo degli altri membri) il 22 maggio 1975, sale sul palco per l'ultima volta e lascia il gruppo. Un caso raro, allora, ma che ha fatto scuola.

4) L'uscita di Peter Gabriel poteva significare la fine della band. Ma ciò non si è verificato e la scelta di continuare è stata unanime. Ma chi avrebbe assunto il delicato ruolo di frontman? Anche in questo caso i Genesis hanno stupito tutti e, dopo vari ripensamenti la scelta è caduta su Phil Collins, come sappiamo. Leggi gli articoli di Horizons Radio su questo delicato passaggio:

5) A questo punto Phil poteva essere abbastanza impegnato (e soddisfatto) tra la voce e la batteria dei Genesis. Eccolo invece iniziare clamorosamente una nuova avventura: i Brand X. Il 18 giugno 1976 esce Unorthodox Behaviour il primo album della band rock-jazz, come venne definita, con Collins alla batteria. ASCOLTA:

6) Con A Trick Of The Tail e Wind & Wuthering i Genesis sembrano essersi riassestati e sulla via di una tranquilla carriera, anche se l'aria del punk sta spazzando via un bel po' di band prog. Ma ecco un'altra clamorosa e rara svolta. Steve Hackett lascia il gruppo, ufficialmente esasperato dalla scarsa accettazione dei brani da lui composto. Inside and Out è un esempio significativo, visto che era destinato a essere inserito in Wind & Wuthering, ma ha incontrato l'opposizione di Collins e Banks. I Genesis perdono coì il loro grande chitarrista. ASCOLTA LO SPECIALE DI HORIZONS RADIO su di lui:

7) Conoscete una band che, nonostante sia stata abbandonata da un proprio ex membro, con  successivo rischio di scioglimento, dopo circa 7 anni, per aiutare proprio l'ex compagno in difficoltà economica, accetta di organizzare una reunion solidale, alla quale aderisce pure l'altro elemento, uscito dal gruppo circa 5 anni prima? I Genesis lo hanno fatto (forse) unici al mondo. ASCOLTA LO SPECIALE DI HORIZONS RADIO:

Queste ovviamente sono le mie pietre miliari, quelle che rendono unici i Genesis nei loro 50 anni dall'inizio della loro avventura.

Raccontami le tue alla mail info@horizonsradio.it.

© Musical Box

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Genesis – Live a Torino, 24 marzo 1975

English Español 中国 РоссияPortuguês

Il 24 marzo 1975 i Genesis sono in Italia con il The Lamb Lies Down on Broadway Tour. Unica data a Torino.

Ecco la registrazione audio del concerto:

00:00 - Intro/The Lamb Lies Down On Broadway;
06:41 - Fly On A Windshield/Broadway Melody;
10:52 - Cuckoo Cuckoon;
13:58 - In The Cage;
21:18 - The Great Parade Of Lifeless Packing;
25:01 - Story Of Rael I;
26:30 - Back In NYC;
32:39 - Hairless Heart;
35:17 - Counting Out Time;
39:10 - The Carpet Crawlers;
44:53 - The Chamber Of 32 Doors;
50:42 - Story Of Rael II;
53:43 - Lillywhite Lillith;
56:38 - The Waiting Room;
01:04:12 - Anyway;
01:07:52 - Here Comes The Supernatural Anaesthetist;
01:10:25 - Interlude/The Lamia;
01:19:09 - Silent Sorrow In Empty Boats;
01:22:45 - The Colony Of Slippermen;
01:31:12 - Ravine;
01:32:37 - The Light Dies Down On Broadway;
01:35:50 - Riding The Scree;
01:39:48 - In The Rapids;
01:42:07 - It;
01:47:23 - The Musical Box;
02:00:13 - Watcher Of The Skies.

Il concerto al Parco Ruffini di Torino resta l'unico di una tournée italiana che viene annullata dopo gli incidenti e i tafferugli in altri live, che stanno per condannare il nostro paese a una quarantena senza  artisti stranieri durata anni. Di fatto resta uno degli ultimi di quel periodo. Una ricostruzione dettagliata degli eventi prima durante e dopo il concerto su Genesis in Italia. I concerti 1972-1975 di Mino Profumo.

In questa intervista da YouTube Steve Hackett ricorda quei giorni con Carlo Massarini in "Ghiaccio Bollente" su RAI 5:

Peter Gabriel abbandona i costumi e le maschere che hanno reso celebri i Genesis e cambia registro per interpretare Rael: trucco pesante, jeans, maglietta bianca, scarpe da ginnastica, giubbotto di pelle nera. In alcuni momenti starà anche a torso nudo.

Fondamentali anche le bellissime proiezioni sugli schermi della scenografia. Ecco la ricostruzione: “The Original Lamb Slide Show

Per avere un'idea di cosa ha visto il pubblico di Torino ecco alcuni interessanti estratti dei live mondiali del 1975:


Ed ecco come quel concerto viene raccontato da "I Magnifici Destini", una trasmissione di Radio 24:

Il Tour Programme è da collezione - CLICCA E GUARDA SE LO PUOI ACQUISTARE:

Ed ecco un biglietto della serata:

Concerto mirabilmente e dettagliatamente ricostruito da:

Genesis in Italia. I concerti 1972-1975 di Mino Profumo

"E' significativo che, dopo gli applausi iniziali raccolti sui minuscoli palchi delle nostre province, l'avventura di Peter Gabriel con i Genesis in Italia si chiuda a Torino, che insieme a Reggio Emilia e Roma è la città più legata alla loro presenza sul suolo italico".

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Se hai ricordi di questo concerto da condividere in forma scritta o audio/video inviali a info@horizonsradio.it e saranno pubblicati con la tua firma.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva