ARCHIVIO – Stories & Memories: Genesis, 2/2/1976: A Trick Of The Tail released – AUDIO, VIDEO & COLLECTION

Storie e Memorie indimenticabili, attraverso audio, video, documenti e molto altro ancora.

By D.B.

Select Language

English English Italiano Italiano

Il 2 febbraio 1976 esce A Trick Of The Tail, il primo album dei Genesis dopo l'uscita di Peter Gabriel. Ecco un racconto multimediale.

I Genesis raccontano l'album così:

"Con nostro grande sollievo si capisce piuttosto in fretta che possiamo cavarcela anche senza Peter", racconta Phil Collins nella sua autobiografia.

"Le canzoni ci vengono come ai vecchi tempi, ed è roba buona. Abbiamo pronta Dance on a Volcano. Seguono Squonk e Los Endos, per l'album che
sarà intitolato A Trick of the Tail."

Il tutto mentre il Melody Maker butta la bomba: "Peter Gabriel esce dai Genesis". La notizia è trapelata prima che loro avessero il tempo di rior-
ganizzarsi. Così, nell'ambiente musicale gira voce che i Genesis sono finiti.

"Comporre A Trick of the Tail è stato come l'inizio di un nuovo capitolo emozionante. Non avrei voluto che Peter se ne andasse, ma sapevo che ci sarebbe stato un cambiamento", racconta Mike Rutherford nella sua autobiografia.

"Ora che se n'era andato ci siamo sentiti come una nuova band - racconta Mike -. Sembra strano da dire ora, ma la voce di Phil non era come sarebbe diventata. Stratton-Smith diceva che Phil sembrava più Pete di Pete, ma in realtà le loro voci non erano affatto simili. Sembrava così solo se stavano cantando la stessa canzone, la stessa melodia in stile Genesis.

"Spesso mi sembra che la vita nei Genesis sia divisa in due metà - gli anni di Pete e gli anni di Phil. Durante gli anni di Pete eravamo come bambini di scuola. È cambiato tutto quando Pete se n'è andato - continua Mike -. La partenza di Pete ci aveva fatto crescere un po' come persone, anche se per Tony e me significava anche imparare a rilassarsi un po'."

Ma i quattro non si danno per vinti. Ogni settimana fanno il provino a  potenziali cantanti. Phil insegna loro le parti vocali, cantando con loro. Firth of Fifth, The Knife, brani difficili per qualsiasi aspirante frontman.

I Genesis fanno provini per cinque o sei settimane. Vedono una trentina di ragazzi. Ma il tempo che passa rapidamente, si parla già di un altro tour,
bisogna andare in studio di registrazione

Ma quando i brani sono registrati e non c'è ancora nessun cantante, il tempo stringe. Mick Strickland è un po' più bravo degli altri e i Genesis gli chiedono di andare ai Trident per provare. "Gli diamo da cantare Squonk - ricorda Phil -. Il primo verso di quel cantato è bastardissimo: «Like father, like son...». Tale padre, tale figlio... Non gli chiediamo la sua tonalità o la sua estensione. Gliela diamo e basta. Attacca! Poveretto. Non è neanche lontanamente la sua
tonalità. Ci tocca dirgli: «Grazie e arrivederci...». A ripensarci ora, mi sento in colpa per Mick."

Intanto le ore in studio si stanno accumulando. "Allora dico: «Che ne pensate se ci provo io?» - continua Phil -. E i ragazzi fanno spallucce: «Tanto vale». Dentro di me so che posso riuscirci, ma cantarlo sul serio è tutta un'altra cosa. A volte il cervello dice di sì, ma la voce urla «No!».

Ma Phil ci prova. "Mike e Tony in seguito mi diranno che è come uno di quei momenti dei cartoni animati in cui si accende la lampadina. Si guardano in cabina di regia e le sopracciglia dicono tutto: «Accidenti, è perfetto!»."

Un momento decisivo per Collins.

Dopo aver esplorato ogni altro punto di vista, sembra che quella del batterista che si mette davanti al microfono sia la scelta definitiva. Phil è combattuto, soprattutto perché gli piace suonare la batteria. "Ecco il mio punto dolente - rivela -. Eppure non si può negare la verità: so cantare quelle canzoni."

Ora il nodo da sciogliere è l'imminente tour.

"Badate bene, io non ero ancora intenzionato ad andare sul palco a cantare da frontman - racconta Phil -. Sul palco sarà tutta un'altra cosa. Quindi, in realtà, siamo ancora senza cantante.

"Il canto era una cosa, ma il vero problema per me era se Phil avrebbe accettato di essere il nostro frontman - ammette Mike Rutherford. I batteristi
generalmente tendono a pensare che i cantanti siano la ciliegina sulla
torta, e non proprio dello stesso calibro di musicista di tutti gli altri della band."

Per la prima volta i Genesis realizzano tre videoclip delle loro canzoni. Due li abbiamo già visti sopra. Ecco il terzo:

Il primo concerto dei Genesis con Phil Collins come cantante si è svolto alla London Arena di London nell'Ontario, in Canada, il 26 marzo 1976.

C'erano 2.200 fan alla vecchia arena di Bathurst Street per il  debutto di Collins come frontman.

Leggi com'è andata - CLICCA QUI.

Ascolta l'album:

A Trick Of The Tail da collezione - CLICCA QUI

genesis-trick-of-the-tail-outtakes-0015

Eugenio Delmale racconta A Trick of the Outtakes, ovvero quando i Genesis non avevano ancora scelto il nuovo cantante, al posto di Peter Gabriel, nel 1975 (in italiano).

Guarda le versioni rimasterizzate di A Trick of the Tail. Clicca qui

Salva

Ed ecco una playlist di Horizons Radio da YouTube dedicata a A Trick Of The Tail:

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Horizons Radio MAIL: CLICCA QUI

Horizons Radio News

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. Latest News
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. News of the Week
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Ascolta Genesis & Co.anche su:

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE'