Archivio mensile:Aprile 2019

Steve Hackett, i concerti in Italia – SPECIAL

Steve Hackett in Italia con il suo tour 2019. IMMAGINI, COMMENTI SOCIAL, VIDEO & INTERVISTA.


EnglishItalianoEspañol繁體中文PortuguêsРусскийFrançais



3 Maggio - Teatro Creberg Bergamo:

Photos By SaimonP ©

Photos By D.B. ©

2 Maggio - Teatro Colosseo Torino:

30 Aprile - Teatro Europauditorium Bologna:

29 Aprile - Teatro Brancaccio Roma: 

Steve ha tornerà per altre quattro date estive in luglio. Quella fiorentina prevede uno speciale Vip Pack ricco di possibilità per i fan. Eccole:

14 luglio - Arena del Mare, Genova -Tickets

16 luglio - Parco San Valentino, Pordenone -Tickets

17 luglio - Piazza Sordello, Mantova - Tickets

18 luglio - Piazza Santissima Annunziata, Firenze - Tickets

18 luglio - Piazza Santissima Annunziata, Firenze - Vip Pack Steve Hackett Genesis Revisited - Tickets
Il Gold Package include:
- Un biglietto di Primo Settore
– Catering con buffet
- Carnet di ingressi e riduzioni per mostre, musei e attività culturali
- Visita guidata ai luoghi d’arte legati al progetto MusArt

Qualche giorno prima dell'inizio del tour, Steve ha raccontato a Horizons Radio lo spirito di questa lunga serie di concerti. By D.B. & Saimon P.

H.R.: Steve, sei di nuovo in viaggio. Non ti stanchi mai di questa vita on the road?

S.H.: Essere in viaggio ha fatto parte della mia vita per così tanto tempo. È sempre una gioia suonare per tutti e amo essere sul palco con la fantastica band che lavora con me.

H.R.: Steve, sei contento di tornare in Italia? C’è una città italiana in particolare in cui sei felice di suonare?

S.H.: Adoro sempre tornare in Italia. Le persone sono sempre così accoglienti e abbiamo molti amici lì. Adoro ogni città italiana! L'Italia è un paese incredibilmente bello con borghi e città spettacolari.

Per la prima volta in assoluto, Steve esegue l'album dei Genesis Selling England By The Pound nella sua totalità. 

H.R.: Che tipo di legame hai con Selling England By The Pound? Qual è il tuo brano preferito? 

S.H.: Selling England By The Pound è sempre stato il mio album di Genesis preferito perché in quel momento tutto si stava sviluppando musicalmente per noi. La mia canzone preferita è Dancing With The Moonlit Knight, che attraversa così tante affascinanti modifiche. 

H.R.: Hai riscoperto la "missing song" Déjà Vu iniziata Peter Gabriel e ultimata da te per Genesis Revisited 1. Come viene cantata da Nad?

S.H.: Nad canta splendidamente su Déjà Vu. (...) È una meravigliosa esibizione di quella straordinaria "missing song" di Selling England.

H.R.: Hai dichiarato che ai tempi di Selling England By The Pound sentivi che stavi suonando la chitarra nella migliore band del mondo, e  che tutte le porte si stavano aprendo per voi; che atmosfera c’era nella band allora?

S.H.: La band era molto felice in quel momento. Sentivamo che il mondo si stava aprendo per noi e noi eravamo molto creativi musicalmente.

Sono presenti nello show anche altri brani classici dei Genesis.

H.R.: Quali?

S.H.: Dance on a Volcano e Los Endos. Selling England con l'aggiunta di Déjà Vu occuperà la maggior parte del set dedicato ai Genesis.

Inoltre il 2019 segna il 40° anniversario di uno degli album solisti più famosi di Hackett, Spectral Mornings, e Steve celebra giustamente questa pietra miliare eseguendo alcuni dei capolavori dell'album.

H.R.: Che tipo di legame hai con Spectral Mornings? E' un album che esegui molto  in concerto. Avremo dele sorprese?

S.H.: Anche se amo tutti allo stesso modo, Spectral Mornings è sempre stato un album speciale per me e anche per molti fan. Eseguiremo alcune canzoni suonate in tempi recenti come Every Day, Spectral Mornings e Clocks, ma anche brani non suonati da molto tempo come Virgin and the Gypsy, Tigermoth e The Red Flower Of Tai Chi Blooms Everywhere.

E ovviamente non mancano brani del nuovo album di Steve,  At The Edge Of Light, uscito nel gennaio 2019, accolto ottimamente da critica e pubblico.

H.R.: Che tipo di scelta hai fatto sui brani di At The Edge Of Light? E’ stato doloroso lasciarne qualcuno fuori?

S.H.: Ho scelto quelle tracce che penso funzionino meglio dal vivo. Mi piace sempre proporre parte del mio nuovo materiale per mantenere il set vitale.

Novità anche nella line-up che lo accompagna: alla batteria Craig Blundell sostituisce Gary O'Toole che ha lasciato la band nell'ottobre scorso. 

H.R.: Come va con Craig Blundell che sostituisce Gary O'Toole alla batteria? Avete avuto difficoltà con l’inserimento in una band così affiatata da anni?

S.H.: Craig si è ambientato bene sin dall'inizio. È un batterista fantastico e un ragazzo eccezionale. Siamo tutti entusiasti di averlo con noi.

Ecco quindi l'attuale line-up:

Steve Hackett: Vocals, Guitars
Roger King: Keyboards
Craig Blundell: Drums, Percussion
Rob Townsend: Saxes, flutes
Jonas Reingold: Bass, 12-string guitar
Nad Sylvan: Vocals 

H.R.: C'è qualche artista, vivo o morto, con cui ti piacerebbe collaborare? O esibirti dal vivo sul palco?

S.H.: Mi sarebbe piaciuto esibirmi dal vivo con Richie Havens, che aveva una voce e una presenza scenica così straordinarie.

H.R.: Un sacco di chitarristi ti guardano in termini di musicalità. Crescendo, hai un musicista che hai ammirato? E adesso?

S.H.: Quando ero molto giovane, era Hank Marvin dei The Shadows. Successivamente è stato Brian Jones degli Stones e in seguito ancora Jimi Hendrix. Poi ho sviluppato molto il mio stile. Ci sono ancora chitarristi che mi piacciono oggi come Joe Bonamassa.

H.R.: Come si è evoluto il tuo stile musicale nel corso degli anni? Cosa ti influenza di più?

S.H.: Inizialmente sono stato influenzato dal Blues, ma poi sono stato elettrizzato dall'esplosione di nuovi suoni di band come i Beatles, Procul Harum e King Crimson alla fine degli anni '60. Poi con i Genesis ho apprezzato il modo in cui molti generi musicali differenti possono essere collegati e sviluppati.

H.R.: Picasso una volta disse che l'arte è una reinterpretazione di vecchi modelli, con un nuovo tocco. Diresti che questo vale anche per la musica?

S.H.: Sì, tutti i modelli di base sono stati realizzati prima, ma quando sviluppi e colleghi diversi generi e idee, dai vita a nuove forme. È qui che la musica diventa eccitante!

Un caldo ringraziamento a Steve, sempre disponibile e profondo nelle sue risposte. Per leggere l'intervista integrale in inglese CLICCA QUI.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Horizons Radio info@horizonsradio.it

Non perdere i nuovi contenuti.

Genesis & Co. News, ogni aggiornamento

Scegli la Newsletter.

Genesis & Co. News Weekly

Ascolta Genesis & Co.anche su:

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE'

Steve Hackett in tour in Italia – INTERVISTA ESCLUSIVA

Steve Hackett arriva in Italia con il suo tour 2019. E racconta a Horizons Radio lo spirito di questa lunga serie di concerti. 


EnglishItalianoEspañol繁體中文PortuguêsРусскийFrançais


By D.B. & Saimon P.

Partenza il 22 aprile da Ostenda, in Belgio. Steve e la sua band si esibiscono in 31 spettacoli in 17 paesi.

H.R.: Steve, sei di nuovo in viaggio. Non ti stanchi mai di questa vita on the road?

S.H.: Essere in viaggio ha fatto parte della mia vita per così tanto tempo. È sempre una gioia suonare per tutti e amo essere sul palco con la fantastica band che lavora con me.

Dopo una settimana il tour arriva in Italia. Ecco le date, che prevedono anche il VIP Meet & Greet con Steve:

29 Aprile - Teatro Brancaccio Roma - Tickets 

30 Aprile - Teatro Europauditorium Bologna - Tickets

2 Maggio - Teatro Colosseo Torino - Tickets 

3 Maggio - Teatro Creberg Bergamo - Tickets 

Steve ha anche aggiunto altre quattro date estive in luglio. Quella fiorentina prevede uno speciale Vip Pack ricco di possibilità per i fan. Eccole:

14 luglio - Arena del Mare, Genova -Tickets

16 luglio - Parco San Valentino, Pordenone -Tickets

17 luglio - Piazza Sordello, Mantova - Tickets

18 luglio - Piazza Santissima Annunziata, Firenze - Tickets

18 luglio - Piazza Santissima Annunziata, Firenze - Vip Pack Steve Hackett Genesis Revisited - Tickets
Il Gold Package include:
- Un biglietto di Primo Settore
– Catering con buffet
- Carnet di ingressi e riduzioni per mostre, musei e attività culturali
- Visita guidata ai luoghi d’arte legati al progetto MusArt

H.R.: Steve, sei contento di tornare in Italia? C’è una città italiana in particolare in cui sei felice di suonare?

S.H.: Adoro sempre tornare in Italia. Le persone sono sempre così accoglienti e abbiamo molti amici lì. Adoro ogni città italiana! L'Italia è un paese incredibilmente bello con borghi e città spettacolari.

Per la prima volta in assoluto, Steve esegue l'album dei Genesis Selling England By The Pound nella sua totalità. 

H.R.: Che tipo di legame hai con Selling England By The Pound? Qual è il tuo brano preferito? 

S.H.: Selling England By The Pound è sempre stato il mio album di Genesis preferito perché in quel momento tutto si stava sviluppando musicalmente per noi. La mia canzone preferita è Dancing With The Moonlit Knight, che attraversa così tante affascinanti modifiche. 

H.R.: Hai riscoperto la "missing song" Déjà Vu iniziata Peter Gabriel e ultimata da te per Genesis Revisited 1. Come viene cantata da Nad?

S.H.: Nad canta splendidamente su Déjà Vu. Sembra incredibile durante le prove. È una meravigliosa esibizione di quella straordinaria "missing song" di Selling England.

H.R.: Hai dichiarato che ai tempi di Selling England By The Pound sentivi che stavi suonando la chitarra nella migliore band del mondo, e  che tutte le porte si stavano aprendo per voi; che atmosfera c’era nella band allora?

S.H.: La band era molto felice in quel momento. Sentivamo che il mondo si stava aprendo per noi e noi eravamo molto creativi musicalmente.

Saranno comunque presenti nello show anche altri brani classici dei Genesis.

H.R.: Quali?

S.H.: Dance on a Volcano e Los Endos. Selling England con l'aggiunta di Déjà Vu occuperà la maggior parte del set dedicato ai Genesis.

Inoltre il 2019 segna il 40° anniversario di uno degli album solisti più famosi di Hackett, Spectral Mornings, e Steve celebrerà giustamente questa pietra miliare eseguendo alcuni dei capolavori dell'album.

H.R.: Che tipo di legame hai con Spectral Mornings? E' un album che esegui molto  in concerto. Avremo dele sorprese?

S.H.: Anche se amo tutti allo stesso modo, Spectral Mornings è sempre stato un album speciale per me e anche per molti fan. Eseguiremo alcune canzoni suonate in tempi recenti come Every Day, Spectral Mornings e Clocks, ma anche brani non suonati da molto tempo come Virgin and the Gypsy, Tigermoth e The Red Flower Of Tai Chi Blooms Everywhere.

E ovviamente non mancano brani del nuovo album di Steve,  At The Edge Of Light, uscito nel gennaio 2019, accolto ottimamente da critica e pubblico.

H.R.: Che tipo di scelta hai fatto sui brani di At The Edge Of Light? E’ stato doloroso lasciarne qualcuno fuori?

S.H.: Ho scelto quelle tracce che penso funzionino meglio dal vivo. Mi piace sempre proporre parte del mio nuovo materiale per mantenere il set vitale.

Novità anche nella line-up che lo accompagna: alla batteria Craig Blundell sostituisce Gary O'Toole che ha lasciato la band nell'ottobre scorso. 

H.R.: Come va con Craig Blundell che sostituisce Gary O'Toole alla batteria? Avete avuto difficoltà con l’inserimento in una band così affiatata da anni?

S.H.: Craig si è ambientato bene sin dall'inizio. È un batterista fantastico e un ragazzo eccezionale. Siamo tutti entusiasti di averlo con noi.

Ecco quindi l'attuale line-up:

Steve Hackett: Vocals, Guitars
Roger King: Keyboards
Craig Blundell: Drums, Percussion
Rob Townsend: Saxes, flutes
Jonas Reingold: Bass, 12-string guitar
Nad Sylvan: Vocals 

H.R.: C'è qualche artista, vivo o morto, con cui ti piacerebbe collaborare? O esibirti dal vivo sul palco?

S.H.: Mi sarebbe piaciuto esibirmi dal vivo con Richie Havens, che aveva una voce e una presenza scenica così straordinarie.

H.R.: Un sacco di chitarristi ti guardano in termini di musicalità. Crescendo, hai un musicista che hai ammirato? E adesso?

S.H.: Quando ero molto giovane, era Hank Marvin dei The Shadows. Successivamente è stato Brian Jones degli Stones e in seguito ancora Jimi Hendrix. Poi ho sviluppato molto il mio stile. Ci sono ancora chitarristi che mi piacciono oggi come Joe Bonamassa.

H.R.: Come si è evoluto il tuo stile musicale nel corso degli anni? Cosa ti influenza di più?

S.H.: Inizialmente sono stato influenzato dal Blues, ma poi sono stato elettrizzato dall'esplosione di nuovi suoni di band come i Beatles, Procul Harum e King Crimson alla fine degli anni '60. Poi con i Genesis ho apprezzato il modo in cui molti generi musicali differenti possono essere collegati e sviluppati.

H.R.: Picasso una volta disse che l'arte è una reinterpretazione di vecchi modelli, con un nuovo tocco. Diresti che questo vale anche per la musica?

S.H.: Sì, tutti i modelli di base sono stati realizzati prima, ma quando sviluppi e colleghi diversi generi e idee, dai vita a nuove forme. È qui che la musica diventa eccitante!

Un caldo ringraziamento a Steve, sempre disponibile e profondo nelle sue risposte. Per leggere l'intervista integrale in inglese CLICCA QUI.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Horizons Radio info@horizonsradio.it

Non perdere i nuovi contenuti.

Genesis & Co. News, ogni aggiornamento

Scegli la Newsletter.

Genesis & Co. News Weekly

Ascolta Genesis & Co.anche su:

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE'

Steve Hackett on tour: “Being on the road has been part of my life” – FULL EXCLUSIVE INTERVIEW

By D.B. & Saimon P.


EnglishItalianoEspañol繁體中文PortuguêsРусскийFrançais


H.R.: Steve, you're back on the road. Do you ever get tired of this life on the road?

STEVE HACKETT: Being on the road has been part of my life for so long now. It is always a joy to play for everyone and I love being onstage with the fantastic band that works with me.

Are you happy to come back to Italy? Is there an Italian city in particular where you are happy to come back?

I always love to come back to Italy. The people are always so welcome and we have many friends there. I love every Italian city! Italy is an incredibly beautiful country with spectacular towns and cities.

What kind of bond do you have with Selling England By The Pound? What is your favorite song? What will you do?

Selling England By The Pound has always been my favourite Genesis album because everything was developing musically for us at that time. My favourite song is Dancing With The Moonlit Knight, which goes through so many fascinating changes. I'll perform the whole of that album on tour, as well as most of Spectral Mornings and some of my new album At The Edge Of Light.

You've rediscovered the missing song Déjà Vu started by Peter Gabriel and finished by you for Genesis Revisited 1. How is it sung by Nad?

Nad sings beautifully on Déjà Vu. It sounds incredible in rehearsal. It is a wonderful performance of that amazing "missing song" from Selling England.

You stated that in the days of Selling England By The Pound you felt that you were playing the guitar in the best band in the world, and that all the doors were opening for you; what was the atmosphere in the band then?

The band was very happy at that time. We felt the world was opening up for us and we were very creative musically.

What other Genesis songs will you play?

Planning on Dance on a Volcano and Los Endos. Selling England with the addition of Déjà Vu will take up most of the Genesis set.

What kind of bond do you have with Spectral Mornings? An album that you do a lot in concert. Will you perform songs never performed?

Although I equally love recent albums I've made, Spectral Mornings has always been a special album for me, and also for many fans. We'll perform some songs played in recent times like Every Day, Spectral Mornings and Clocks, but also numbers not played for a long time like Virgin and the Gypsy, Tigermoth and The Red Flower Of Tai Chi Blooms Everywhere.

What kind of choice did you make on the tracks of At The Edge Of Light? Was it painful to leave someone out?

I chose those tracks which I felt would work best live. I always like to involve some of my new material to keep the set vital.

What's up with Craig Blundell replacing Gary O'Toole on drums? Have you had difficulty entering a band so close together for years?

Craig has settled in well from the start. He is a terrific drummer and a great guy. We're all thrilled to have him with us.

Is there any artist, living or dead, that you would love to collaborate with? Or maybe perform live on stage?

I would have loved to perform live on stage with Richie Havens, who had such an amazing voice and stage presence.

A lot of guitar players look up to you in terms of musicianship. Growing up, did you have an musician that you looked up to? What about now?

When I was very young, it was Hank Marvin of The Shadows. Later it was Brian Jones of the Stones and later still Jimi Hendrix. Then I very much developed my own style. There are still guitarists I enjoy today like Joe Bonamassa.

How has your music style evolved over the years? What influences you the most?

I was initially influenced by Blues but then I was thrilled with the explosion of new sounds from bands like the Beatles, Procul Harem and King Crimson in the late '60s. Then with Genesis I enjoyed the way many different musical genres could be linked and developed.

Picasso once said that art is a reinterpretation of old models, with a new twist. Would you say that that applies to music, too?

Yes, all basic models have been done before but when you develop and link different genres and ideas you give birth to new forms. That is where music gets exciting!

TOUR DATES

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Horizons Radio info@horizonsradio.it

Non perdere i nuovi contenuti.

Genesis & Co. News, ogni aggiornamento

Scegli la Newsletter.

Genesis & Co. News Weekly

Ascolta Genesis & Co.anche su:

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE'

Steve Hackett’s first days on tour – SOCIAL & VIDEOS

Steve Hackett, 2019 tour. Social & Videos.


EnglishItalianoEspañol繁體中文PortuguêsРусскийFrançais


Steve Hackett NOW on tour in Italy - SPECIAL - CLICK HERE.

First days on tour. Social Networks:

Videos:

Setlist in Ostende

#1:
Every Day
Under the Eye of the Sun
Fallen Walls and Pedestals
Beasts in Our Time
The Virgin and the Gypsy
Tigermoth
Spectral Mornings
The Red Flower of Tachai Blooms Everywhere
Clocks - The Angel of Mons

#2 (Selling England by the Pound):
Dancing With the Moonlit Knight
I Know What I Like (In Your Wardrobe)
Firth of Fifth
More Fool Me
The Battle of Epping Forest
After the Ordeal
The Cinema Show
Aisle of Plenty
Deja Vu

Encores:
Dance on a Volcano
Myopia / Slogans / Los Endos

 

Non perdere i nuovi contenuti.

Genesis & Co. News, ogni aggiornamento

Scegli la Newsletter.

Genesis & Co. News Weekly

Ascolta Genesis & Co.anche su:

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE'

John Hackett Band on Tour – DATES

The John Hackett Band have announced 2019 live dates


EnglishItalianoEspañol繁體中文PortuguêsРусскийFrançais


From Facebook page:

"The John Hackett Band are delighted to be playing at Sheffield's Crookes Social Club at the end of April. A home gig is always welcome, and at an excellent venue is even better!

With support from Howard Alan Sinclair, it's going to be a great night - see you there!

Progressive rock flute player, guitarist, keyboard player and singer , John is best known for his work with his brother Steve Hackett, the former Genesis guitarist. Since 1975 he has recorded and toured with Steve in Europe, USA and Japan alongside a career as a solo flautist and session player.

Following 2005's "Checking out Of London", and 2015's "Another LIfe," the John Hackett Band was formed featuring guitar virtuoso Nick Fletcher, Jeremy Richardson on bass and vocals and Duncan Parsons on drums.

“We Are Not Alone” came out in 2017, a double album by the band including a live recording from the Classic Rock Society, and last year saw the release of the John Hackett/Nick Fletcher album "Beyond the Stars."

Non perdere i nuovi contenuti.

Genesis & Co. News, ogni aggiornamento

Scegli la Newsletter.

Genesis & Co. News Weekly

Ascolta Genesis & Co.anche su:

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE'

Genesis & Co. Tribute Band: Real Dream, nuovo show. Iniziata la prevendita – INFO & VIDEO

Dopo il grande successo al Teatro Carignano di Genova, con la nuova formazione, i Real Dream tornano sul palco con una rinnovata scaletta. Scopri tutti i dettagli.

EnglishItalianoEspañol繁體中文PortuguêsРусскийFrançais

Venerdì 10 maggio 2019 ore 21:00 -

Teatro Auditorium delle Clarisse, Via Montebello 1, Rapallo (Genova) - 

Torna la magia della grande musica dei Genesis con i Real Dream, Genesis Tribute Band nello scenario suggestivo dell'Auditorium delle Clarisse a Rapallo (Genova).

Prezzo Speciale biglietto a 5 Euro. La prevendita è iniziata con successo.

Clicca qui per informazioni sull'evento.

Clicca qui per informazioni sui Real Dream.

Una scaletta rinnovata, quella che attende i fan della band il 10 maggio. Ecco alcuni video della data del 9 febbraio a Genova.

 

Hai una Genesis Tribute Band? Chiedi di più a Horizons Radio. Non accontentarti della semplice segnalazione. CLICCA QUI.
Hai una Genesis Tribute Band? Chiedi di più a Horizons Radio. Non accontentarti della semplice segnalazione. CLICCA SULL'IMMAGINE.

Aggiornamenti sulle Genesis Tribute Band.

Non perdere i nuovi contenuti.

Genesis & Co. News, ogni aggiornamento

Scegli la Newsletter.

Genesis & Co. News Weekly

Listen to Horizons Radio #NowPlaying Live:

Ascolta Genesis & Co. anche su:

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE'

Harlequin Weekly: Steam by Peter Gabriel covered by Yoyoka, 9 year old

Tutte le forme dell'amore nei confronti di Genesis & Co.: quadri, disegni, fotomontaggi, immagini, musica, omaggi di ogni tipo*.

EnglishItalianoEspañol繁體中文PortuguêsРусскийFrançais

"I am a 9 year old Japanese drummer, Yoyoka.
I love Peter Gabriel❤️
I covered my favorite song from Peter Gabriel‼️
Please watch it."

Guarda tutti i colori della passione di Harlequin - CLICCA QUI

Puoi anche tu segnalare il tuo Harlequin alla mail di Horizons Radio.

*Materiale pubblicato per diritto di cronaca e con la firma dell'autore. In caso di diversa volontà dell'autore stesso si prega di segnalarlo alla mail di Horizons Radio. Grazie.

Non perdere i nuovi contenuti.

Genesis & Co. News, ogni aggiornamento

Scegli la Newsletter.

Genesis & Co. News Weekly

Ascolta Genesis & Co.anche su:

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE'

Video Memories: Phil Collins in Lima, Perù 25/4/1995 – VIDEOS

Video Memories, Genesis & Co. History through videos.

By D.B.

EnglishItalianoEspañol繁體中文PortuguêsРусскийFrançais

Phil Collins in Lima Perù 25.04.1995:

Horizons Radio #NowPlaying Live:

Non perdere i nuovi contenuti.

Genesis & Co. News, ogni aggiornamento

Scegli la Newsletter.

Genesis & Co. News Weekly

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE'

Genesis & Co. Weekly Collector & Merchandising: 24 – 30 Apr.

L’Angolo del Collezionista di Horizons Radio, le offerte della settimana nella discografia di Genesis & Co.

EnglishItalianoEspañol繁體中文PortuguêsРусскийFrançais

Tour Programme

Salva

Non perdere i nuovi contenuti.

Genesis & Co. News, ogni aggiornamento

Scegli la Newsletter.

Genesis & Co. News Weekly

Ascolta Genesis & Co.anche su:

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE’

Peter Gabriel: “Thank you for buying “Rated PG”, but please don’t pay the high prices”

Rated PG is a collection of Peter Gabriel songs from the movies, released for Records Store Day 2019. Peter thanks for buying it, but he said "please don’t pay the high prices". Take a look at the Peter's social networks.


EnglishItalianoEspañol繁體中文PortuguêsРусскийFrançais


TAKE A LOOK AT THE PRICES ON EBAY - CLICK HERE

From petergabriel.com

Having always loved the combination of film and music (aged 17 he gave up a place at film school to pursue a career in music) Peter Gabriel’s first opportunity to really marry these twin interests came when he was asked to create the music for Alan Parker’s film Birdy in 1985.

Further film work, including his music for Martin Scorsese’s The Last Temptation of Christ (that became the album Passion)...

and the soundtrack to Philip Noyce’s film Rabbit-Proof Fence (released as the album Long Walk Home), has continued to feed that interest.

“I have always loved film and any chance I have been offered to work with good film projects and good directors I have jumped at. This is a mixture of songs that have been written for specific films, and existing songs that found an appropriate place in a story. Consequently, there is a mix of different styles and moods.” – Peter Gabriel

Alongside those longer soundtrack commissions Peter Gabriel has also regularly contributed songs to a diverse range of movies and Rated PG explores this other connection forged by Peter between his music and film.

Rated PG is an opportunity to bring together in one place, for the first time, a selection of songs written especially for, or used to notable effect in, movies and includes new and previously unreleased versions, otherwise unavailable songs and a brand new track.

For Records Store Day 2019, the album is a single LP picture disc in a die-cut sleeve. Numbered and limited edition.

Tracks:

That’ll Do
Written by Randy Newman.
Performed by Peter Gabriel featuring Paddy Maloney and The Black Dyke Mills Band.
Produced by Bob Ezrin.
Taken from the film Babe 2: Pig in the City, directed by George Miller.

Down to Earth
Music by Peter Gabriel and Thomas Newman, lyrics by Peter Gabriel.
Performed by Peter Gabriel, featuring the Soweto Gospel Choir.
Produced by Peter Gabriel, L.A. Sessions Produced by Thomas Newman. Recorded by Richard Chappell assisted by Mat Arnold. Mixed by Tchad Blake.
Taken from the film Wall-E, directed by Andrew Stanton.

This Is Party Man
Written by Peter Gabriel, George Acogny and Tori Amos.
Performed by The Worldbeaters and Peter Gabriel.
Produced by George Acogny and Peter Gabriel. Engineered by Richard Chappell and Rod Beale.
Taken from the film Virtuosity, directed by Brett Leonard.
* This is a new version of the song. Previously unreleased.

The Book of Love
Written by Stephin Merritt.
Produced by Peter Gabriel with Bob Ezrin. Arranged by Nick Ingman with Peter Gabriel and Will Gregory. Orchestrated by Nick Ingman. Engineered by Richard Chappell.
Featured in the film Shall We Dance?, directed by Peter Chelsom.
* This is the film version of the song, which is different to the version on Scratch My Back.

Taboo
Written and performed by Nusrat Fateh Ali Khan and Peter Gabriel.
Produced by Peter Gabriel and David Bottrill.
Taken from the film Natural Born Killers, directed by Oliver Stone.
* A new edit of the song, previously unreleased.

Everybird
Written and produced by Peter Gabriel.
Mixed by Richard Chappell.
Taken from the film Birds Like Us, directed by Faruk Sabanovic and Amela Cuhara.
* Previously unreleased.

Walk Through the Fire
Written by Peter Gabriel.
Co-produced by Nile Rogers and Peter Gabriel. Engineered by Glenn Tommey.
Taken from the film Against All Odds, directed by Taylor Hackford.

Speak (Bol)
Written and produced by Peter Gabriel with Urdu vocal arrangement by Atif Aslam.
Performed by Peter Gabriel with Atif Aslam.
Engineered by Richard Chappell.
Taken from the film The Reluctant Fundamentalist, directed by Mira Nair.
* Previously unreleased.

Nocturnal
Written and produced by Peter Gabriel.
Engineered by Richard Chappell and Richard Evans. Mixed by Richard Evans.
Taken from the film Les Morsures de l’Aube, directed by Antoine de Caunes.
* Previously unreleased.

In Your Eyes
Written by Peter Gabriel.
Produced by Daniel Lanois and Peter Gabriel. Engineered by Kevin Killen and Daniel Lanois. Featured in the film Say Anything, directed by Cameron Crowe.
* This is the film version of the song. Previously unreleased.

** NB. Due to the nature of the picture disc manufacturing process the sound quality may not be comparable to our recent black vinyl releases, though every effort has been made to make this LP sound as good as possible within the limitations of the picture disc format.
For the audiophiles amongst you a hi-res download code is included.**

Non perdere i nuovi contenuti.

Genesis & Co. News, ogni aggiornamento

Scegli la Newsletter.

Genesis & Co. News Weekly

Ascolta Genesis & Co. su:

Angolo del Collezionista: gli album dei tour di oggi su:

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE'