Archivi categoria: Seven Stones

Seven Stones, sette pietre miliari di Genesis & Co.: “Prendere il largo”

Sette pietre miliari per un libero percorso musicale attraverso Genesis & Co.

Select Language

English English Italiano Italiano

Indovina il collegamento QUESTA VOLTA FACILISSIMO tra queste sette canzoni (la soluzione è dopo i brani). Non vuoi indovinare? Allora ASCOLTA IL PODCAST (in italiano) - CLICCA QUI.

Controlla se hai indovinato:

Apri

1) Genesis “Home by the Sea” (1983). Il testo della canzone in realtà è ben poco estivo e attinente al mare: parla di un ladro, che irrompe in una casa solo per scoprire che è infestata. Il ladro viene catturato dai fantasmi, che lo costringono ad ascoltare le loro storie per il resto della sua vita.

2) Peter Gabriel “Red Rain” (1986). Anche in questo caso il mare è piuttosto inquietante. Il testo infatti è stato ispirato da un sogno ricorrente in cui Gabriel nuotava in un mare di acqua rossa. Gabriel ha spiegato alla rivista “Mojo”, nel settembre 2013: “Red Rain” è stata scritta dopo un sogno che avevo fatto in cui il mare era diviso da due pareti. C’erano queste figure di vetro, che si avvitavano in ogni parete, si riempivano di sangue rosso e poi venivano calate sulla sabbia, dove scaricavano il sangue. Facevo questi sogni estremamente vividi, che mi spaventavano a morte”.

3) Mike + The Mechanics “Beggar on a Beach of Gold” (1995). La spiaggia è una metafora, sottolineata anche dalla copertina, in cui Mike è seduto a piedi nudi su di una distesa di monete d’oro. Come a voler dire che si tratta di apprezzare ciò che abbiamo qui e ora e non cercare comunque ciò che non possiamo ottenere. Apprezzare quello che abbiamo, anche le piccole cose.

4) Phil Collins “Too Many Fish in the Sea” (2010). È una canzone di successo del 1964 registrata dal gruppo canoro Motown The Marvelettes. È stata la prima hit del gruppo, nella top 40 per quasi un anno, raggiungendo il numero 25 della Billboard Hot 100. La canzone è stata uno dei primi singoli di successo scritti da Norman Whitfield ed Eddie Holland. È stato anche il primo singolo prodotto da Whitfield. Nel 2010 Phil Collins l’ha inserita in “Going Back”, suo ottavo album solista in studio, con cover della Motown degli anni ’60 e degli standard soul. “Too Many Fish in the Sea”, è stata data in omaggio in anteprima ai nuovi utenti iscritti al sito web di Phil rinnovato.  Poi ha fatto parte dei bonus tracks del DVD e di “The Essential Going Back”, una riedizione uscita il 10 giugno 2016. Anche qui i pesci del titolo sono una metafora.

5) Ray Wilson “Song for a Friend” (2016). Nel brano Ray si lascia andare ai ricordi: “Se guardate laggiù, è lì che sono nato”. La canzone si basa su semplici flash di memorie su sua madre: “Era proprio la migliore mamma del mondo”, che viene paragonata alla fresca e limpida aria del mare.

6) Steve Hackett “Loving Sea” (2015). L’ha spiegata Steve in questo video, pubblicato il 26 luglio 2020:

7) Anthony Phillips “The Sea and the Armadillo” (1984). Fa parte dell’album “Private Parts and Pieces IV: A Catch at the Tables”, nono lavoro in studio di Ant e quarto capitolo della sua serie “Private Parts & Pieces”. Il brano è strumentale. Nell’album, tra mare e lago (“Down Over The Lake”), l’acqua è molto presente, anche nella copertina:

Suggerisci anche le tue Seven Stones, i tuoi sette gradi di unione tra Genesis & Co. alla nostra mail. CLICK HERE.

Horizons Radio News

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. Latest News
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. News of the Week
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Ascolta Genesis & Co.anche su:

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE'

Seven Stones, sette pietre miliari di Genesis & Co.: “Scattered pages”

Sette pietre miliari per un libero percorso musicale attraverso Genesis & Co.

By Filippo Collini - 

Select Language

English English Italiano Italiano

Indovina il collegamento tra queste sette canzoni (la soluzione è dopo i brani). Non vuoi indovinare? Allora ASCOLTA IL PODCAST - CLICCA QUI.

Controlla se hai indovinato:

Open

1) “The scattered pages of a book by the sea….”. In Can-Utility And The Coastliners dalle “pagine sparse di un libro sul mare, trattenute dalla sabbia, lavate dalle onde” parte un riferimento alla leggenda di Canuto il Grande (King Canute), re di Danimarca, Inghilterra e Norvegia nell’XI secolo, il quale aveva il potere di muovere le maree. La leggenda infatti è nota come “King Canute And The Tide”.

2) Mama è basata sul libro “The Moon’s A Balloon” di David Niven. Phil Collins lo ha letto e ne è rimasto colpito. E’ la storia di un ragazzo che si innamora di una prostituta molto più grande di lui, che però non lo ricambia.

3) La canzone è stata ispirata dalle opere della poetessa americana Anne Sexton, che ha scritto una pièce teatrale intitolata Mercy Street e una poesia intitolata “45 Mercy Street”. «Il testo di questa canzone è una dedica all’opera e alla vita di Anne Sexton, che coglie con pochissimi tratti quella che è la poetica e la ricerca della grande autrice americana.». Fonte: poetarumsilva.com.

4) La title track di 24 minuti è basata sul romanzo del 1965 “Smallcreep’s Day” di Peter Currell Brown che racconta, appunto, la vicenda di un certo Mr. Smallcreep. E’ un attacco ironico, comico, ma macabro e selvaggio alla vita alienata dell’uomo moderno. Rutherford lo ha riadattato in modo tale da avere un finale positivo.

5) Il brano Tarka è basato su “Tarka la lontra”, un racconto di Henry Williamson del 1927, che narra della nascita, della vita e della tragica morte della lontra Tarka. Anthony Phillips lo ha composto insieme a Harry Williamson, musicista e figlio dell’autore del romanzo.

6) A Curious Feeling di Tony Banks è ispirato al romanzo Flowers for Algernon del 1966.  Durante la registrazione dell’album Tony è venuto a conoscenza di un musical, anch’esso basato sul libro. Pensando che sarebbe stato un grande successo, Tony ha cercato di modificare il tema dell’album, ma la maggior parte dei riferimenti a Flowers for Algernon rimangono.

7) Steve Hackett: «Walking Through Walls è basato su un sogno che ho fatto dopo aver letto un libro di Carlos Castaneda». Fonte: hackettsongs.com. E in effetti il brano è pieno di immagini sorprendenti e riflessioni sulla follia dell’umanità e una delle prime canzoni di protesta di Steve.

Suggerisci anche le tue Seven Stones, i tuoi sette gradi di unione tra Genesis & Co. alla nostra mail. CLICK HERE.

Horizons Radio News

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. Latest News
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. News of the Week
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Ascolta Genesis & Co.anche su:

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE'

Seven Stones, sette pietre miliari di Genesis & Co.: “Sing this song”

Sette pietre miliari per un libero percorso musicale attraverso Genesis & Co.

Select Language

English English Italiano Italiano

Indovina il collegamento tra queste sette canzoni (la soluzione è dopo i brani). Se non vuoi indovinare ASCOLTA IL PODCAST (in italiano).

Eighth stone, eccezionalmente un'ottava pietra miliare:

Controlla se hai indovinato:

Open

1) “The Musical Box” è stata cantata anche da Phil Collins:

2) “Supper’s Ready” è stata cantata anche da Phil Collins:

3) “Dancing With The Moonlight Knight” è stata cantata anche da Ray Wilson:

4) “In The Cage” è stata cantata anche da Phil Collins:

5) “Ripples” è stata cantata anche da Ray Wilson:

6) “Afterglow” è stata cantata anche da Ray Wilson:

7) “Home By The Sea” è stata cantata anche da Ray Wilson:

8) “The Carpet Crawlers” è stata cantata anche da Phil Collins…….

…e da Ray Wilson:

Suggerisci anche le tue Seven Stones, i tuoi sette gradi di unione tra Genesis & Co. alla nostra mail. CLICK HERE.

Horizons Radio News

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. Latest News
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. News of the Week
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Ascolta Genesis & Co.anche su:

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE'

Seven Stones: sette pietre miliari di Genesis & Co.: “First”

Sette pietre miliari per un libero percorso musicale attraverso Genesis & Co.

Select Language

English English Italiano Italiano

Indovina il collegamento tra queste sette canzoni (la soluzione è dopo i brani). Se non vuoi indovinare ASCOLTA IL PODCAST (in italiano).

Controlla se hai indovinato:

Apri

1) Primo video dei Genesis: “Robbery, Assault and Battery” diretto da Bruce Gowers, 1976

2) Primo video di Tony Banks: “For A While”, 1979

3) Primo video di Phil Collins: “In The Air Tonight” diretto da Stuart Orme, 1981

4) Primo video di Peter Gabriel: “Solsbury Hill” diretto da Jerry Chater, Graham Dean, Peter Gabriel, 1977

5) Primo video di Steve Hackett: “How Can I?”, 1978

6) Primo video di Anthony Phillips: “She’ll Be Waiting”, 1996

7) Primo video di Mike Rutherford: “Halfway There”, 1982

Suggerisci anche le tue Seven Stones, i tuoi sette gradi di unione tra Genesis & Co. alla nostra mail. CLICK HERE.

Horizons Radio News

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. Latest News
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. News of the Week
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Ascolta Genesis & Co.anche su:

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE'

Seven Stones: sette pietre miliari di Genesis & Co.: “Live”

Sette pietre miliari per un libero percorso musicale attraverso Genesis & Co.

Select Language

English English Italiano Italiano

Indovina il collegamento tra queste sette canzoni (la soluzione è dopo i brani).

Controlla se hai indovinato:

Apri

1) Prima canzone eseguita nel “From Genesis To Revelation” tour, 1969 – 1970

2) Prima canzone eseguita nel “Trespass” & “Nursery Cryme” tours, 1970 – 1972

3) Prima canzone eseguita nel “Foxtrot” tour, 1972 – 1973

4) Prima canzone eseguita nel “The Lamb Lies Down on Broadway” tour, 1974 – 1975

5) Prima canzone eseguita nel the “A Trick of the Tail” tour, 1976

6) Prima canzone eseguita nel “Wind and Wuthering” tour, 1977

7) Prima canzone eseguita nel “And Then There Were Three” tour, 1978

Suggerisci anche le tue Seven Stones, i tuoi sette gradi di unione tra Genesis & Co. alla nostra mail. CLICK HERE.

Horizons Radio News

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. Latest News
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. News of the Week
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Ascolta Genesis & Co.anche su:

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE'

Seven Stones: Genesis & Co. “Everywhere” – GUESS THE LINK between these seven songs

By Filippo Collini - 

Seven degrees of unity between Genesis & Co.

English English Italiano Italiano

Guess the link between these seven songs:

 

 

 

Check if you got it right:

Open

1) “For Absent Friends”, an acoustic track written by Collins and Hackett, is the first Genesis song with Collins on lead vocals, 1971

2) Phil Collins sang “More Fool Me” on Genesis’ album Selling England by the Pound, 1973

3) Collins sang and played drums, vibraphone and percussion on Hackett’s first solo album, Voyage of the Acolyte, 1975

4) Phil Collins lead vocals on “Which Way the Wind Blows”, “God If I Saw Her Now” and “Silver Song” on Anthony Phillips’ first studio album The Geese & the Ghost, 1977

5) Phil played on the Brand X album Product and its accompanying tour, 1979

6) Phil played drums on several of the Gabriel’s third album’s tracks. “Intruder” has been cited as the first use of Collins’ “gated drum” sound, 1979

7) Peter Gabriel backing vocals on “Take Me Home”, tenth and final track on Collins’ third solo album, No Jacket Required.

Suggest your Seven Stones, your seven degrees of unity between Genesis & Co. to the mail CLICK HERE.

Ascolta Genesis & Co.anche su:

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE'

Seven Stones: Genesis & Co. The Ordeal – GUESS THE LINK between these seven songs

By Filippo Collini

Seven degrees of unity between Genesis & Co.

English English Italiano Italiano

Guess the link between these seven songs:

Check if you got it right:

Open

1) First song of Steve Hackett’s debut solo studio album “Voyage of the Acolyte”, released in October 1975.

2) First song of Peter Gabriel’s debut solo studio album “Peter Gabriel 1 / Car”, released on 25 February 1977.

3) First song of Anthony Phillips’ debut solo studio album “The Geese & the Ghost”, released in March 1977.

4) First song of Tony Banks’ debut solo studio album “A Curious Feeling”, released on 8 October 1979.

5) First song of Mike Rutherford’s debut solo studio album “Smallcreep’s Day”, released on 15 February 1980.

6) First song of Phil Collins’debut solo studio album “Face Value”, released on 13 February 1981.

7) First song of Ray Wilson’s debut solo studio album “Millionairhead” (with Cut_), released in 1999.

Suggest your Seven Stones, your seven degrees of unity between Genesis & Co. to the mail CLICK HERE.

Ascolta Genesis & Co.anche su:

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE'

Seven Stones: Genesis & Co. Another Side – GUESS THE LINK between these seven songs

Seven degrees of unity between Genesis & Co.

By Filippo Collini

English English Italiano Italiano

Guess the link between these seven songs:

Check if you got it right:

Open

1) B-side of single “In Too Deep” by Genesis, 1986

2) B-side of single “Big Time” by Peter Gabriel, 1987

3) B-side of single “Hang in Long Enough” by Phil Collins, 1990

4) B-side of single “A doll that’s made in Japan” by Steve Hackett, 1984

5) B-side of single “Halfway There” by Mike Rutherford, 1982

6) B-side of single “Walls of Sound” by Tony Banks, 1996

7) B-side of single “Um & Aargh” by Anthony Phillips, 1976

Suggest your Seven Stones, your seven degrees of unity between Genesis & Co. to the mail CLICK HERE.

Ascolta Genesis & Co.anche su:

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE'

Seven Stones: Peter Gabriel and Genesis Songs – TRIVIA, AUDIO & VIDEO

Seven degrees of unity between Genesis & Co.

By Filippo Collini

English English Italiano Italiano

Guess what ties these Seven Stones:

Check if you got it right:

Open

Peter Gabriel Sang Genesis Songs After Quitting the Band:

1) 1977 Solo Tour – Back in NYC, live in Rotterdam, 7 September 1977

2) 1978 Solo Tour – The Lamb Lies Down on Broadway, live at Rockpalast, Germany 15 September 1978

3) 1978 Genesis Tour – Peter joined Genesis at the Madison Square Gardens – I Know What I Like, New York 29 July 1978

4) 1979 Solo Tour – Phil Collins joins Peter – The Lamb Lies Down on Broadway at the Reading Festival, UK 26 August 1979

5) Six Of The Best Reunion Show 1982 – Peter Gabriel played with Genesis for a full-length concert at Concert Bowl, Milton Keynes, England, 2 October 1982

6) Peter and Mike Rutherford join Steve Hackett during his show – I Know What I Like, Guildford, UK 29 January 1983

7) Sting & Peter Gabriel on their Rock, Paper, Scissors Tour – Peter sings the intro of Dancing With the Moonlit Knight for the first time live in 34 years at Rexall Place in Edmonton, USA, 24 July 2016

Thanks to Musical Brick

Suggest your Seven Stones, your seven degrees of unity between Genesis & Co. to the mail CLICK HERE.

Ascolta Genesis & Co.anche su:

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE'

Seven Stones: Genesis & Co. Turn It On Again – GUESS THE LINK between these seven songs

Seven degrees of unity between Genesis & Co.

By Filippo Collini

English English Italiano Italiano

Guess the link between these seven songs:

Check if you got it right:

Open

1) Genesis’ “Ravine” appeared in “The Vietnam War” (TV Mini-Series documentary) 1th episode

2) Peter Gabriel’s version of “Heroes” appeared in the TV series “Strange Things” 3th episode 2016 & 8th ep. 2019 and in “9-1-1” season 1 epsiode 1

3) “In the Air Tonight” by Phil Collins appeared in the TV series Miami Vice episodes “Brother’s Keeper” and “A Bullet for Crockett”

4) Steve Hackett’s theme from “Second Chance”, a hit UK TV series at the time featuring Steve’s friend, actor Ralph Bates

5) “Mindhunter” smash cuts to black with Peter Gabriel’s 1980 song “Intruder” playing over the credits in the season 2 epsiode 9 2019

6) “Mama” by Genesis appeared in a 1986 episode of “Magnum P.I.” entitled “Death and Taxes”

7) Peter Gabriel’s “Games without Frontieres” appeared in the TV series “Legion” – Chapter 24 (2019)

Suggest your Seven Stones, your seven degrees of unity between Genesis & Co. to the mail CLICK HERE.

Ascolta Genesis & Co.anche su:

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE'