50 anni con i Genesis. Sette pietre miliari che li rendono (quasi) unici

Un possibile compleanno. Durante le vacanze di Pasqua, giorno che nel 1967 si celebrava il 26 marzo, i futuri Genesis registrarono il loro primo demo. Iniziava anche così la loro storia, 50 anni fa.

English Español 中国 РоссияPortuguês

di Musical Box

Il demo conteneva i seguenti brani:

Try A Little Sadness, That's Me, Patricia, Listen On Five, Don't Want Your Back.

Ecco sette pietre miliari della loro avventura che li rendono (quasi) unici:

1) Panico da palcoscenico. L'abbandono dei Genesis da parte di Anthony Phillips ha questa spiegazione (ufficiale). Dopo la comune frequenza della Charterhouse School, i sacrifici dell'inizio e la pubblicazione dei primi due album, From Genesis To Revelation e Trespass, Ant non ce la fa più a sostenere i tantissimi impegni live. Ma la musica resta la sua passione e il suo primo album solista, The Geese and the Ghost, pubblicato nel 1977, sette anni dopo, è il primo di una serie di grandi opere. Prima di uscire dai Genesis, però, lascia in eredità un capolavoro. ASCOLTA:

Ascolta lo speciale di Horizons Radio sul "passaggio di consegne" tra i due grandi chitarristi dei Genesis, Ant & Steve:

2) I costumi di Peter Gabriel hanno reso i Genesis unici, anche se non i soli a utilizzare maschere e travestimenti sul palco. Il 28 settembre 1972 al live di Dublino, Peter sul finale di The Musical Box appare con il vestito da donna rosso della moglie Jill e la maschera da volpe. Il colpo di scena dà inizio a un'era che porterà al grande interesse dei media nei confronti della band, anche se non completamente condivisa dagli altri membri. Guarda e ascolta gli speciali di Horizons Radio.

3) Proprio quando sembra che i Genesis siano destinati a un successo crescente e hanno realizzato il loro album più ambizioso, il concept The lamb Lies Down On Broadway, arriva il secondo clamoroso abbandono. Peter Gabriel, il leader, il frontman, colui che è diventato il simbolo della band (nonostante le velleità di collettivo degli altri membri) il 22 maggio 1975, sale sul palco per l'ultima volta e lascia il gruppo. Un caso raro, allora, ma che ha fatto scuola.

4) L'uscita di Peter Gabriel poteva significare la fine della band. Ma ciò non si è verificato e la scelta di continuare è stata unanime. Ma chi avrebbe assunto il delicato ruolo di frontman? Anche in questo caso i Genesis hanno stupito tutti e, dopo vari ripensamenti la scelta è caduta su Phil Collins, come sappiamo. Leggi gli articoli di Horizons Radio su questo delicato passaggio:

5) A questo punto Phil poteva essere abbastanza impegnato (e soddisfatto) tra la voce e la batteria dei Genesis. Eccolo invece iniziare clamorosamente una nuova avventura: i Brand X. Il 18 giugno 1976 esce Unorthodox Behaviour il primo album della band rock-jazz, come venne definita, con Collins alla batteria. ASCOLTA:

6) Con A Trick Of The Tail e Wind & Wuthering i Genesis sembrano essersi riassestati e sulla via di una tranquilla carriera, anche se l'aria del punk sta spazzando via un bel po' di band prog. Ma ecco un'altra clamorosa e rara svolta. Steve Hackett lascia il gruppo, ufficialmente esasperato dalla scarsa accettazione dei brani da lui composto. Inside and Out è un esempio significativo, visto che era destinato a essere inserito in Wind & Wuthering, ma ha incontrato l'opposizione di Collins e Banks. I Genesis perdono coì il loro grande chitarrista. ASCOLTA LO SPECIALE DI HORIZONS RADIO su di lui:

7) Conoscete una band che, nonostante sia stata abbandonata da un proprio ex membro, con  successivo rischio di scioglimento, dopo circa 7 anni, per aiutare proprio l'ex compagno in difficoltà economica, accetta di organizzare una reunion solidale, alla quale aderisce pure l'altro elemento, uscito dal gruppo circa 5 anni prima? I Genesis lo hanno fatto (forse) unici al mondo. ASCOLTA LO SPECIALE DI HORIZONS RADIO:

Queste ovviamente sono le mie pietre miliari, quelle che rendono unici i Genesis nei loro 50 anni dall'inizio della loro avventura.

Raccontami le tue alla mail info@horizonsradio.it.

© Musical Box

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *