Horizons Radio #NowPlaying 100% Genesis & Co. – TUTTI i VIDEO

Video & live dal web dedicati a Genesis & Co.

Guarda gli ultimi video della playlist:


Le ultime della Band su Horizons Genesis:


Ascolta i Genesis:


Horizons Radio News


Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE’

Security Project: finito il tour negli USA. Ecco il video della cover di “Slowburn” – DATE & VIDEO

La tribute band di Peter Gabriel Security Project e le nuove date del tour negli Stati Uniti.

[siteorigin_widget class=”GTranslateWidget”][/siteorigin_widget]

I Security Project, la celebre cover band di Peter Gabriel con il suo batterista dal 1977 al 1986, Jerry Marotta, hanno ultimato il tour negli Stati Uniti nel mese di maggio.

Oltre a Marotta, i Security Project includono l’ex bassista dei King Crimson Trey Gunn, il cantante Happy Rhodes, l’ex chitarrista degli Shriekback Michael Cozzi e David Jameson alla tastiera e all’Eigenharp.

Expect The Unexpected Tour 2022, ecco le date:

May 5: NY Pawling Daryl’s House Club
May 6: PA Sellersville Sellersville Theater
May 7: CT Bridgeport Park City Music Hall
May 9: VT S. Burlington Higher Ground
May 10: NH Keene Nova Arts
May 12: NY Saratoga Springs Putnam Place
May13: MA Pittsfield Colonial Theatre
May 14: NH Rochester Rochester Opera House
May 15: ME Portland Bayside Bowl
May 18: NY New York The Iridium
May 19: PA Jim Thorpe Mauch Chunk Opera House
May 20: MD Annapolis Ram’s Head on Stage

Inoltre hanno pubblicato un video live di “Slowburn”, originariamente dall’album di debutto di Gabriel del 1977, eccolo:

I Security Project eseguono dal vivo la musica di Peter Gabriel con arrangiamenti reinventati.

Nel video qui sotto un’intervista con la band. E’ possibile ascoltre anche un nuovo brano inedito:

Security Project con Jerry Marotta, il batterista della formazione classica di Gabriel (1977-1986), più Trey Gunn dei King Crimson, alla chitarra tattile. A completare la band da Shriekback e Sky Cries Mary c’è Michael Cozzi alla chitarra e il co-fondatore di Gig Performer David Jameson alle tastiere e Eigenharp.

L’aggiunta di Happy Rhodes, con la sua gamma vocale di 4 ottave, mantiene la promessa della band di rivivere la musica di Peter Gabriel.

Segnala un evento di una Tribute Band Di Genesis & Co. – CLICCA QUI

Hai una Genesis Tribute Band? Chiedi di più a Horizons Radio. Non accontentarti della semplice segnalazione. CLICCA QUI.

Hai una Genesis Tribute Band? Chiedi di più a Horizons Radio. Non accontentarti della semplice segnalazione. CLICCA QUI.

Horizons Radio News

[siteorigin_widget class=”MailPoet\\Form\\Widget”][/siteorigin_widget]
[siteorigin_widget class=”MailPoet\\Form\\Widget”][/siteorigin_widget]
[siteorigin_widget class=”MailPoet\\Form\\Widget”][/siteorigin_widget]

Ascolta Genesis & Co. anche su:

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE’

The Musical Box: Selling England By The Pound 50th Anniversary Tour

The Musical Box: 50th Anniversary Selling tour a maggio in Italia – DATE, BIGLIETTI & AGGIORNAMENTI

Il mondo immaginifico dei primi Genesis con un’esatta ricostruzione dell’iconico tour della band del 73-74 completo di scenografie, costumi e strumenti originali d’epoca.
The Musical Box: Selling England By The Pound 50th Anniversary Tour
Le date italiane:
2 MAGGIO
LEGNANO (MI) TEATRO GALLERIA
3 MAGGIO
SCHIO (VI) TEATRO ASTRA
4 MAGGIO
ROMA AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA
Tutte le date:

THE MUSICAL BOX, dopo aver accolto sul palco PHIL COLLINS e STEVE HACKETT e acclamato da oltre un milione di spettatori nelle sedi più prestigiose del mondo come la ROYAL ALBERT HALL di Londra e L’OLYMPIA di Parigi, dall’autunno 2023 presenta SELLING ENGLAND BY THE POUND, l’iconico concerto del 1973 in ogni dettaglio.

UN VIAGGIO NEL TEMPO

PETER GABRIEL
“TMB è una ricreazione molto fedele di ciò che fecero i Genesis. Li ho visti a Bristol con i miei figli, in modo che potessero vedere cosa faceva il loro padre all’epoca”.

PHIL COLLINS
“Non è una tribute band, hanno preso un periodo e lo hanno ricreato fedelmente come farebbe una produzione teatrale”.


Guarda le offerte per andare nelle località del tour su Volagratis – CLICCA QUI o su eDreams – CLICCA QUI e visita i monumenti in città con Tiqets – CLICCA QUI (e aiuti Horizons Genesis – LEGGI COME).


Ecco il diario social delle date italiane di febbraio-marzo 2023:

FEB 24 TEATRO GALLERIA a LEGNANO

FEB 25 PALABASSANO2 a BASSANO DEL GRAPPA

FEB 27 TEATRO CELEBRAZIONI a BOLOGNA

FEB 28 AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA-SALA SINOPOLI a ROMA – 

MAR 1 TEATRO DIS_PLAY a BRESCIA

Guarda la precedente versione del 2013:

Il tour del 2024:

Segnala un evento di una Tribute Band Di Genesis & Co. – CLICCA QUI


Horizons Radio News


Aiuta Horizons Radio

Genesis Piano Project: il nuovo album – COMPRA

L’album di cover su due pianoforti acustici di alcuni dei brani più famosi della band.

[siteorigin_widget class=”GTranslateWidget”][/siteorigin_widget]

“Genesis Piano Project”, l’album di cover su due pianoforti acustici di alcuni dei brani più famosi della rock band britannica.

Compralo qui:

È stato registrato dai pianisti Adam Kromelow e Angelo Di Loreto presso la Charterhouse School a Godalming, Regno Unito, ovvero il collegio dove Peter Gabriel, Tony Banks, Mike Rutherford e Anthony Phillips hanno dato vita ai Genesis.

Registrato e mixato da Stefano Riccò con lo studio mobile dello Studio Esagono ed il supporto logistico di Nigel Sanders, “Genesis Piano Project” è un tributo di alle musiche progressive dei Genesis che qui vengono riarrangiate ed eseguite su pianoforte classico: brani con strutture sonore complesse, in grado di passare da melodie sussurrate, che evocano paesaggi bucolici o inquietanti, a sezioni fortemente rock. Ascoltare gli arrangiamenti dei Genesis Piano Project a volte porta a pensare di essere ad un concerto di musica classica, altre di essere davanti ad una vera rock band.

«È stato difficile decidere quali canzoni registrare – racconta Adam Kromelow – perché probabilmente avevamo materiale sufficiente per due album! Volevamo avere canzoni di diversi dischi in modo da trovare il giusto equilibrio per mettere in mostra l’ampia gamma dinamica del loro lavoro. La speranza è che gli ascoltatori possano scoprire questa musica in un modo nuovo ascoltandola eseguita su due pianoforti».

Di seguito la tracklist dell’album:

1. The Fountain Of Salmacis

2. One For The Vine

3. Seven Stones

4. Stagnation

5. Entangled

6. Firth Of Fifth/Supper’s Ready

7. For Absent Friends/Horizons

8. The Cinema Show

«Sono molto entusiasta di condividere questo lavoro con i fan dei Genesis di tutto il mondo. Questo album – continua Adam – sarà per sempre una delle registrazioni più significative della mia vita perché porterà sempre con sé centinaia di bei ricordi del mio migliore amico Angelo. Sono veramente felice che, attraverso questo album, la musica di Angelo continuerà a portare gioia alle persone».

Il Genesis Piano Project è nato quando i due pianisti Angelo Di Loreto, nato a Buffalo, e Adam Kromelow, nato a Chicago, si sono trovati nella stessa classe alla Manhattan School of Music.

Quando Adam fece ascoltare ad Angelo la musica del gruppo progressive-rock britannico Genesis, insieme ebbero l’idea di riarrangiare per due pianoforti le loro composizioni rivoluzionarie.

Questo progetto ha fin da subito catturato sia i fan dei Genesis che i nuovi ascoltatori, attraverso concerti negli showroom e nelle gallerie Steinway Piano negli Stati Uniti. I loro video hanno presto raggiunto il riconoscimento internazionale e hanno oggi accumulato oltre un milione di visualizzazioni.

A metà del 2014, Giovanni Amighetti, un produttore che ha lavorato con molti artisti dell’etichetta discografica Real World Records di Peter Gabriel, ha scoperto il Genesis Piano Project online e si è offerto di portarli in Europa per il loro primo tour oltreoceano.

Da allora, il duo è stato regolarmente in tour in Europa, eseguendo concerti acclamati dalla critica a Roma, Catania, Milano, Schio, Parma, Montreal, Porto, Lisbona, isole Madeira e Azzorre.

Nel 2015 il Genesis Piano Project ha pubblicato il suo primo EP dal vivo intitolato “Live in Italy”. Dopo la prematura scomparsa di Angelo nell’ottobre 2020, Adam sta continuando il Genesis Piano Project come solista in memoria dell’amico.

Dal comunicato stampa.

Horizons Radio News

[siteorigin_widget class=”ai_widget”][/siteorigin_widget]
[siteorigin_widget class=”MailPoet\\Form\\Widget”][/siteorigin_widget]
[siteorigin_widget class=”MailPoet\\Form\\Widget”][/siteorigin_widget]

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE’

The Watch: il nuovo album “The Art Of Bleeding” – VIDEO & COMPRA

Si intitola “The Art Of Bleeding” il nuovo album dei The Watch.

[siteorigin_widget class=”GTranslateWidget”][/siteorigin_widget]

Dopo un enorme e lungo processo compositivo di tre anni, per la prima volta, The Watch si è avventurato nel mondo del concept album.

Compralo qui:

Cinque storie che ruotano intorno all’idea della violenza catartica. Un tema musicale sviluppato in vari modi per creare diverse atmosfere. Un disco in cui immergersi e lasciarsi andare.

La band ha deciso di fare la cover di Howl The Stars Down dopo che il vocalist, tastierista e flautista Simone Rossetti e Nick Magnus si sono esibiti insieme in un concerto dal vivo.

Ecco il video del brano Howl The Stars Down:

Il singolo è stato scritto da Nick Magnus e Richard Foster

Qui il lyric video di Red:

E il video teaser postato su Facebook:

Tracklist:
1. An Intro
2. Red
3. Abendlicht
4. The Fisherman
5. Hatred Of Wisdom
6. Howl The Stars Down
7. Black Is Deep
8. Red Is Deep

L’album precedente, “Seven”, ha visto come ospite speciale Steve Hackett. Disponibile in digipack CD, Vinyl, iTunes and Spotify.

Acquistalo su AMAZON – CLICCA QUI.

The Watch hanno raccontato in un’intervista a Horizons Genesis la partecipazione al nuovo album di Steve Hackett nella tappa milanese del loro tour 2016. 

20161001_215207

Ecco l’intervista di Giorgio Bellocci:

[KGVID]http://www.horizonsradio.it/wp-content/uploads/2016/10/Intervista-The-Watch-c.mp4[/KGVID]

Fotografie ©Horizons Radio

Guarda l’intervista anche su YouTube:

Ascolta The Watch:

Angolo del Collezionsta

[siteorigin_widget class=”WP_Widget_Custom_HTML”][/siteorigin_widget]

Horizons Radio News

[siteorigin_widget class=”ai_widget”][/siteorigin_widget]
[siteorigin_widget class=”MailPoet\\Form\\Widget”][/siteorigin_widget]
[siteorigin_widget class=”MailPoet\\Form\\Widget”][/siteorigin_widget]

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE’

Genesis Covers & Tributes: il Genesis Easter Day del 5 aprile 2021 – VIDEO

#Nowplaying: Covers & Tributes, video & live dal web dedicati ai Genesis.

 

[siteorigin_widget class=”GTranslateWidget”][/siteorigin_widget]

Genesis Easter Day.

Guarda qui l’evento:

Le ultime della Band su Horizons Genesis:

[siteorigin_widget class=”WP_Widget_Custom_HTML”][/siteorigin_widget]
Ascolta i Genesis:

Horizons Radio News

[siteorigin_widget class=”ai_widget”][/siteorigin_widget]
[siteorigin_widget class=”MailPoet\\Form\\Widget”][/siteorigin_widget]
[siteorigin_widget class=”MailPoet\\Form\\Widget”][/siteorigin_widget]

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE’

Genesis Covers & Tributes: “Can-Utility and the Coastliners” by Alberto Diamanti – VIDEO

#Nowplaying: Covers & Tributes, video & live dal web dedicati ai Genesis.

 

[siteorigin_widget class=”GTranslateWidget”][/siteorigin_widget]

Le ultime della Band su Horizons Genesis:

[siteorigin_widget class=”WP_Widget_Custom_HTML”][/siteorigin_widget]
Ascolta i Genesis:

Horizons Radio News

[siteorigin_widget class=”ai_widget”][/siteorigin_widget]
[siteorigin_widget class=”MailPoet\\Form\\Widget”][/siteorigin_widget]
[siteorigin_widget class=”MailPoet\\Form\\Widget”][/siteorigin_widget]

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE’

Concerti Tribute Band

Ecco le Genesis & Co. Tribute Band in concerto. Tutte le informazioni.

[siteorigin_widget class=”GTranslateWidget”][/siteorigin_widget]

Attenzione: a causa della continua incertezza sullo svolgimento dei concerti in tutto il mondo, verifica sempre, se quello a cui sei interessato/a è confermato o no.

Horizons Radio non si assume la responsabilità di errate informazioni che non ha la possibilità di verificare.

[siteorigin_widget class=”facebook_widget”][/siteorigin_widget]

[su_button url=”https://www.facebook.com/horizonsradioweb/events” style=”3d” background=”#dc0505″ size=”5″]Guarda tutti i concerti delle Tribute Band di Genesis & Co. tutte le uscite[/su_button]

Segnala un evento della tua Tribute Band

[wpforms id=”35909″]
[siteorigin_widget class=”MailPoet\\Form\\Widget”][/siteorigin_widget]
[siteorigin_widget class=”MailPoet\\Form\\Widget”][/siteorigin_widget]
[siteorigin_widget class=”MailPoet\\Form\\Widget”][/siteorigin_widget]

Horizons Radio News

Ascolta Genesis & Co.anche su:

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE’

Genesis & Co. Tribute Band: i concerti live e livestream di oggi

Ecco le Genesis & Co. Tribute Band in concerto. Tutte le informazioni.

[siteorigin_widget class=”GTranslateWidget”][/siteorigin_widget]

Attenzione: a causa della continua incertezza sullo svolgimento dei concerti in tutto il mondo, verifica sempre, se quello a cui sei interessato/a è confermato o no.

Horizons Radio non si assume la responsabilità di errate informazioni che non ha la possibilità di verificare.

[siteorigin_widget class=”facebook_widget”][/siteorigin_widget]
Prossimamente in Italia

Segnala un evento della tua Tribute Band

[wpforms id=”35909″]
[siteorigin_widget class=”MailPoet\\Form\\Widget”][/siteorigin_widget]
[siteorigin_widget class=”MailPoet\\Form\\Widget”][/siteorigin_widget]
[siteorigin_widget class=”MailPoet\\Form\\Widget”][/siteorigin_widget]

Horizons Radio News

Ascolta Genesis & Co.anche su:

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE’

Opossum

Genesis Tribute Bands: Opossum

Pagine multimediali di Horizons Radio sulle Tribute Band dedicate a Genesis & Co. Ecco gli Opossum.

Autopresentazione:

Tutti bresciani, tutti nati nei primi anni ’60, uniti dalla stessa passione o più semplicemente insieme per vicinanza di cortile, per la stessa scuola, lo stesso oratorio, tutti hanno condiviso per anni lo stesso sogno, quello di ogni band: sfondare, diventare qualcuno nell’intricato mondo della discografia.

Una band che ha riscosso simpatia per circa un decennio, forse per il nome, forse per il modo semplice di porsi, dai primi timidi concerti del 1975, all’epoca c’erano Bruno Bernoni (chitarra) e Andrea Forzi (secondo tastierista), passando attraverso concorsi come “Deskomusic”, fino a toccare da vicino il successo nella finale nazionale di “Centocittà” di Caorle nel 1980, con un brano originale.

Di forte impatto erano i loro concerti, dei veri e propri eventi; come le band più affermate di quel periodo, c’erano effetti visivi, luci, scenografie e suoni curati nei minimi particolari, per questa ragione sono stati sicuramente tra le prime band locali ad avvalersi di un proprio staff tecnico che li seguiva in ogni evento, così da assicurare una qualità live ottimale. (by Paolo Salvarani)

Nascono ufficialmente nel 1974 inizialmente cimentandosi nei brani rock più di moda del tempo, brani dei Rolling Stones, dei Deep Purple, dei Led Zeppelin, di Carlos Santana…
La formazione storica guidata da Bruno Caffieri alla batteria, Camillo Zola alla voce, Bruno Bernoni alla Chitarra, Gionata Ferrari al Basso e andrea Forzi alle tastiere cominciava a calcare le scene di Brescia e provincia. In quell’anno i Genesis pubblicavano uno dei loro più significativi dischi: “The Lamb Lies Down on Broadway”, l’ultimo disco con Peter Gabriel alla voce con brani come “The Lamb…”, “In the Cage”, “The Carpet Crawlers”, seguito poi due anni dopo da “A Trick of the Tail”, il primo album con Phil Collins alla voce subito, con brani come “Squonk” e “Ripples”, seguito da “Wind and Wuthering” con “Blood on the Rooftop”, “In That Quiet Earth” e soprattutto “Afterglow”, ultimo disco con Steve Hackett alla chitarra.
Ma è solo nel 1977-1978, con l’ingresso di Andrea Zanella alle tastiere che gli Opossum si cominciano a cimentare nei complessi brani dei Genesis, ripercorrendo praticamente tutta la storia dei Genesis del periodo Progressive anni ’70, cercando anche di imitare lo spettacolo scenografico dei concerti Live dei Genesis come nel famosissimo disco “Seconds Out” proprio del 1977.
Ed è del 1979 il loro memorabile concerto al Liceo Calini di Brescia, credo proprio la prima volta in assoluto che un aula magna di un Liceo sia stata utilizzata per un concerto di musica Rock durante l’orario di scuola!!!
Da quel momento in poi gli Opossum hanno cominciato a scrivere musica loro con grandissime influenze dei Genesis, ma anche degli Yes, degli ELP e di altri, oltre che influenze Jazz Rock e funky.
Nel 1980 entra nella formazione Mario Camera alla chitarra e partecipano ad un concorso per voci nuove della RCA e incredibilmente vincono le selezioni cittadine, provinciali e poi regionali e vanno alle finali Nazionali a Caorle dove, cantando il loro brano originale “L’Onda”, a fianco di Big come i Decibel di Ruggeri, di Riccardo Cocciante, Ivan Graziani ed altri famosi cantautori del tempo, si classificano come Miglior Gruppo Italiano ed incidono due o tre dischi, tra i quali “Voices in the Crowd”.
Due anni dopo il loro ultimo concerto alla Pavoniana nel 1982 che poi verrà ripetuto 34 anni dopo nell’Aprile 2016 quando la Band, che nel frattempo ha acquisito Andrea Camera, figlio di Mario, come secondo tastierista, decide di riunirsi e di ricalcare le scene dopo un lungo periodo di attenta preparazione e di studio dei più importanti brani dei loro amati Genesis.
Qualche mese dopo decidono di cimentarsi anche nei brani più rappresentativi dei Pink Floyd, “US and Them”, “The great Gig in the Sky”, “Money” dal mitico album “The Dark Side of the Moon” e poi “Shine on you Crazy Diamond” da “Wish you Were Here” e si allargano aggiungendo un Jazzista professionista come Marco Belardi al Saxofono.
Nel 2017 il loro primo concerto all’estero, a Maastricht, davanti a 600 cardiochirurghi provenienti da tutto il mondo che ballano e cantano a squarciagola “I Know What I Like” e “Ripples” ed uno di loro, americano, che sale sul palco con la sua Armonica a bocca e improvvisa “Solsbury Hill” di Peter Gabriel…
Questa è la storia degli Opossum fino ad oggi…ma non è finita! Da qui riparte una nuova era di nuovi brani e nuovi concerti e nuovi musicisti e cantanti che entreranno a far parte dello spettacolo a fianco della formazione storica…

Membri: Bruno Caffieri (batteria), Andrea Camera (tastiere), Mario Camera (chitarra), AntonGionata Ferrari (basso), Andrea Zanella (tastiere) Camillo Zola (voce e percussioni). 

Pagina Facebook

Salva

Canale YouTube

Per approfondire:

[su_document url=”https://usercontent.one/wp/www.horizonsradio.it/wp-content/uploads/2020/02/Genesis-Tribute-Opossum-Official-Presentation-Feb2020.pdf?media=1704628653”]

Salva

Salva

Salva

Salva