Archivi categoria: novità

Steve Hackett: l’album “Genesis Revisited Live: Seconds Out & More” esce il 2 settembre – VIDEO & PRE-ORDINA

"Genesis Revisited Live: Seconds Out & More" è un nuovo documento live del recente tour di Hackett.

Select Language

English English Italiano Italiano

Genesis Revisited Live: Seconds Out & More sarà disponibile in versione limitata 2CD + Blu-ray e limitata 2CD + DVD, entrambi con audio surround 5.1, un documentario dietro le quinte e video promozionali, oltre che in versione gatefold 180g 4LP+2CD e come album digitale (a 16 e 24 bit). Esce il 2 settembre.

Scopri qui sotto le varie versioni e pre-ordina quella che ti interessa (e aiuti Horizons Genesis - LEGGI COME-):

Hackett e la sua band, composta da Roger King, Rob Townsend, Jonas Reingold, Nad Sylvan e Craig Blundell, sono stati affiancati da Amanda Lehmann come ospite speciale della serata.

Steve ha condiviso anche una nuova clip live del classico dei Genesis Squonk. Eccolo:

Track list:

1. Apollo Intro
2. Clocks - The Angel Of Mons
3. Held In The Shadows
4. Every Day
5. The Devil's Cathedral
6. Shadow Of The Hierophant
7. Squonk
8. The Carpet Crawlers
9. Robbery, Assault And Battery
10. Afterglow
11. Firth Of Fifth
12. I Know What I Like (In Your Wardrobe)
13. The Lamb Lies Down On Broadway
14. Musical Box (Closing Section)
15. Supper's Ready
16. The Cinema Show
17. Aisle Of Plenty
18. Dance On A Volcano
19. Los Endos

Le ultime di Steve Hackett su Horizons Genesis:

 

Angolo del Collezionista

Steve Hackett: CLICCA QUI.

Ascolta Steve Hackett:

Horizons Radio News

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. Latest News
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. News of the Week
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE'

C’è anche Peter Gabriel nell’album “Here It Is: A Tribute to Leonard Cohen”, che esce il 14 ottobre – PRE-ORDINA

Peter Gabriel: Un suo brano in “Here It Is: A Tribute to Leonard Cohen”.

Selecte Language

English English Italiano Italiano

“Here It Is: A Tribute to Leonard Cohen”, presenta alcune interpretazioni delle profonde canzoni di Leonard Cohen eseguite da unaformazione di cantanti ospiti: Norah Jones, Peter Gabriel, Gregory Porter, Sarah McLachlan, Luciana Souza, James Taylor, Iggy Pop, Mavis Staples, David Gray e Nathaniel Rateliff.

Acquistalo qui sotto e, oltre all’autore, aiuti Horizons Genesis – LEGGI COME –

Vocalist di generi diversi e un eccezionale nucleo di musicisti come il chitarrista Bill Frisell, il sassofonista Immanuel Wilkins, il pianista Kevin Hays, il bassista Scott Colley e il batterista Nate Smith, con il contributo aggiuntivo di Greg Leisz alla pedal steel guitar e Larry Goldings all’organo.

Le 12 tracce dell’album offrono una gamma di composizioni di Cohen, con canzoni tratte dal suo debutto del 1967 “Songs of Leonard Cohen” fino alle selezioni del suo ultimo album, “You Want It Darker”, pubblicato pochi giorni prima della sua morte nel 2016. L’insieme copre alcuni dei suoi classici più noti e brani meno conosciuti, tutti rivitalizzati da arrangiamenti ed esecuzioni ponderate e inaspettate.

Track list:

  1. Steer Your Way – Norah Jones
  2. Here It Is – Peter Gabriel
  3. Suzanne – Gregory Porter
  4. Hallelujah – Sarah McLachlan
  5. Avalanche – Immanuel Wilkins
  6. Hey, That’s No Way to Say Goodbye – Luciana Souza
  7. Coming Back to You – James Taylor
  8. You Want It Darker – Iggy Pop
  9. If It Be Your Will – Mavis Staples
  10. Seems So Long Ago, Nancy – David Gray
  11. Famous Blue Raincoat – Nathaniel Rateliff
  12. Bird on The Wire – Bill Frisell

Altre news su Peter Gabriel

Angolo del Collezionista

Ascolta Peter Gabriel:

Horizons Radio News

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. Latest News
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. News of the Week
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Aiuta Horizons Radio

LEGGI PERCHE’

Peter Gabriel: il doppio album “Live at WOMAD 1982”, dallo storico primo festival – COMPRA

Il doppio album di registrazioni inedite dallo storico primo festival WOMAD del 1982.

Select Language

English English Italiano Italiano

WOMAD e Real World Records celebrano il 40° anniversario di un momento culturale fondamentale con la pubblicazione del doppio album “Live at WOMAD 1982”.

Compralo qui e, oltre all’autore, aiuti Horizons Genesis – LEGGI COME –:

Anche in versione MP3 – CLICCA QUI.

Con esibizioni inedite di Echo and the Bunnymen, Peter Gabriel, Simple Minds, The Beat, Robert Fripp, The Drummers of Burundi, The Musicians of the Nile, Salsa de Hoy e molti altri, questa registrazione del primissimo festival WOMAD riflette una diversità di programmazione musicale senza pari che è diventata la firma del festival nei quattro decenni successivi.

Nel luglio 1982, il Royal Bath and West Showground vicino a Shepton Mallet, nel Somerset, fu il luogo prescelto per quello che gli organizzatori chiamarono “un mondo di musica, arti e danza” (WOMAD in breve): 5 palchi, con 60 band provenienti da oltre 20 Paesi. L’intento del festival era quello di riconoscere l’influenza della musica non occidentale sulle band e sui musicisti occidentali di successo e di creare un pubblico più ampio per quella musica combinando entrambe le cose nello stesso evento: un festival che celebrasse la musica come linguaggio universale.

L’idea del festival è nata da una conversazione tra Peter Gabriel e il regista Mark Kidel, che hanno condiviso l’interesse per la scoperta della musica di culture diverse e il desiderio di far conoscere questa musica al pubblico britannico.

“Il nostro sogno non era quello di spargere la musica mondiale in un festival rock, ma di dimostrare che questi grandi artisti potevano essere headliner a pieno titolo”, ricorda Peter Gabriel. “Volevamo dimostrare che
ovunque tu fossi nato, di qualsiasi colore o lingua, di qualsiasi orientamento religioso o sessuale, un lavoro potente, appassionato e gioioso avrebbe avuto un caldo benvenuto al WOMAD”.

Kidel individuò in un gruppo di appassionati di musica post-punk che gestivano la rivista Bristol Recorder i complici perfetti per esplorare le idee su come raggiungere questo obiettivo. Peter prese il telefono e chiamò il loro ufficio, e furono invitati a partecipare a una riunione. Tra loro c’era Thomas Brooman, che sarebbe diventato il direttore del festival per oltre due decenni. “Forse eravamo a corto di conoscenze professionali e musicali, ma di certo non eravamo a corto di entusiasmo”, ricorda Thomas.

Tratto da PeterGabriel.com.

Altre news su Peter Gabriel

Angolo del Collezionista

Ascolta Peter Gabriel:

Horizons Radio News

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. Latest News
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. News of the Week
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Aiuta Horizons Radio

LEGGI PERCHE’

Steve Hackett: l’album con i Djabe “The Journey Continues” – COMPRA

Steve Hackett: ci sono anche brani dei Genesis nell'album dal vivo con Djabe "The Journey Continues".

Select Language

English English Italiano Italiano

Un altro album dal vivo con Djabe, "Djabe & Steve Hackett: The Journey Continues" il 28 maggio.

Compralo qui:

Registrato principalmente a Nyiregyhaza, in Ungheria nell'agosto 2019, il set di due CD e un DVD presenta Djabe e Hackett che eseguono selezioni da "It Is Never the Same Twice", insieme a materiale classico dei Genesis come Hairless Heart, Firth Of Fifth e Los Endos, Last Train To Istanbul di Hackett e composizioni di Djabe.

Il DVD NTSC/Region Free include anche i brani In That Quiet Earth e After Limoncello, registrati a St. Veit, Austria nel 2018 e White Bears registrato a Washington DC nel 2019.

Djabe e Hackett finora hanno prodotto sette album di collaborazione, Sipi Emlékkoncert - Sipi Benefit Concert (2009), In the Footsteps Of Attila And Genghis (2011), Summer Storms & Rocking Rivers (2013), Live in Blue (2014), Life Is A Journey (The Sardinia Tapes) (2017), It Is Never the Same Twice (2018) e The Magic Stag (2020). Vedi sotto.

L'album di Djabe con Steve hackett "The Magic Stag" è disponibile su CD/DVD.

Compralo qui:

L'edizione in doppio vinile contiene tutti i brani dell'edizione su CD più due tracce extra (entrambe con Steve).

L'album è ispirato al lavoro del pittore Imre Égerházi (padre di uno dei fondatori della band: Attila Égerházi).

Steve Hackett non solo ha scritto insieme alla moglie Jo il testo della title track dell'album, ma suona anche la chitarra su sette tracce dell'album e fa da narratore.

 

Ecco la track-list:

DISC ONE: CD

THE MAGIC STAG

1. THE BEGINNING OF LEGENDS
2. THE MAGIC STAG
3. THE POWER OF WINGS
4. DOWN BY THE LAKE SIDE
5. FAR AWAY
6. UNSEEN SENSE
7. SOARING HILLS
8. TWO LITTLE SNOWFLAKES
9. A TRUE HOPE
10. RISING HORIZON
11. UNCERTAIN TIME

DISC TWO: DVD

“THE MAGIC STAG”
HIGH RESOLUTION 96 KHZ / 24-BIT
5.1 SURROUND SOUND & STEREO MIXES

1. THE BEGINNING OF LEGENDS (5.1 SURROUND SOUND MIX)
2. THE MAGIC STAG (5.1 SURROUND SOUND MIX)
3. THE POWER OF WINGS (5.1 SURROUND SOUND MIX)
4. DOWN BY THE LAKE SIDE (5.1 SURROUND SOUND MIX)
5. FAR AWAY (5.1 SURROUND SOUND MIX)
6. UNSEEN SENSE
7. SOARING HILLS
8. TWO LITTLE SNOWFLAKES
9. A TRUE HOPE
10. RISING HORIZON
11. UNCERTAIN TIME

VIDEO EXTRAS

1. BUBBLE DREAM (LIVE IN WASHINGTON D.C.)
2. DEEP LIGHTS (LIVE IN WASHINGTON D.C.)
3. WITCHI TAI TO (LIVE IN LVIV, UKRAINE)
4. THE LOST CARD (LIVE IN LVIV, UKRAINE)
5. GALLOP (WITH STEVE HACKETT) (LIVE IN BUDAPEST)
6. COFFEE BREAK (LIVE IN BUDAPEST)
7. THE POWER OF WINGS (WITH STEVE HACKETT)
(LIVE IN BUDAPEST)
8. LAVA LAMP – A QUARANTINE VIDEO 2020
9. IMRE ÉGERHÁZI DOCUMENTARY

Steve Hackett & Djabe: l'album precedente: "Back To Sardinia" - CD/DVD-set & vinile. 

Djabe & Steve Hackett: “BACK TO SARDINIA”.

COMPRALO ADESSO su AMAZON:

Nel 2016 DJABE e STEVE HACKETT hanno trascorso alcuni giorni sulla magnifica isola di Sardegna.

Vicino alla cattedrale di Nostra Signore di Tergu hanno costruito uno studio di registrazione temporaneo nella casa del prete.

Le registrazioni sono andate bene, gli artisti sono stati profondamente ispirati dai dintorni.

Horizons Radio Playlist:

La session improvvisata di 3 giorni è stata registrata da Tamás Barabás, che in seguito, a Budapest, ha prodotto un intero album dai nastri multitraccia per creare Life Is A Journey – The Sardinia Tapes.

Pubblicato nel 2017, l'album è stato accolto con entusiasmo dai fan ed è stato acclamato dalla critica.

A tre anni dalle prime registrazioni, DJABE è tornato in Sardegna e ha registrato alcune session improvvisate.

Hanno suonato nelle stesse location e hanno registrato su nastro analogico a 24 tracce. STEVE HACKETT ha poi completato le sue parti a Budapest, prima del mixaggio, poiché il suo programma estivo non permetteva di condividere l'aria fresca sarda con i suoi amici DJABE.

L'uscita comprende anche un disco DVD bonus con un 5.1 Surround Sound e 96 kHz / 24-mit stereo mix dell'album, insieme a bonus visual features tra cui  il brano “When the Film is Rolling” e live performances di brani come il classico dei Genesis "In That Quiet Earth" e la traccia di Djabe e Steve Hackett "Tears for Peace" e "Turtle Trek".

“BACK TO SARDINIA” è un'esperienza musicale, nata dall'ambiente in cui è stata concepita ed è la tappa successiva del particolare viaggio musicale di DJABE e STEVE HACKETT.

DISC ONE: CD
BACK TO SARDINIA

1. BACK TO SARDINIA
2. LONELY CACTUS
3. HAPPY TERGU
4. LAKE BY THE SEA
5. STONES AND MIRTO
6. GIRL IN THE PALAU WOODS
7. WALKING AROUND
8. FLYING KITES
9. PURPLE DREAM
10. DANCING IN A JAR
11. CINQUECENTO FRAGOLE
12. BOTTLES IN THE WATER
13. FLOATING BOAT

DISC TWO: DVD
“BACK TO SARDINIA”
THE 5.1 SURROUND SOUND MIX & 96 KHZ /
24-BIT STEREO MIX

1. BACK TO SARDINIA
2. LONELY CACTUS
3. HAPPY TERGU
4. LAKE BY THE SEA
5. STONES AND MIRTO
6. GIRL IN THE PALAU WOODS
7. WALKING AROUND
8. FLYING KITES
9. PURPLE DREAM
10. DANCING IN A JAR
11. CINQUECENTO FRAGOLE
12. BOTTLES IN THE WATER
13. FLOATING BOAT

VISUAL EXTRAS
1. WHEN THE FILM IS ROLLING
2. IN THAT QUIET EARTH
3. CASTELSARDO AT NIGHT
4. TURTLE TREK

Fonte: cherryred

Le ultime di Steve Hackett su Horizons Genesis:

 

Angolo del Collezionista

Ascolta Steve Hackett:

Horizons Radio News

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. Latest News
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. News of the Week
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE'

Steve Hackett & Djabe: l’album “In The Footsteps Of Attila And Gengis” in edizione estesa – COMPRA

Steve Hackett e Djabe sono stati in tournée in tutto il mondo dal 2008. Il doppio CD di "In The Footsteps Of Attila And Gengis" è stato registrato nell'estate del 2010 durante il loro tour di agosto.

Select Language

English English Italiano Italiano

Per l'uscita del 2022, rispetto all'album originale uscito nel 2011, sono state aggiunte ulteriori 6 bonus track, ca. 40 minuti di materiale inedito del tour.

Acquistalo qui sul sito web di Djabe.

Acquista qui sotto la versione precedente (e aiuti Horizons Genesis - LEGGI COME -:

La serie di concerti ha toccato la Russia, l'Ungheria, la Bulgaria e la Serbia in ordine cronologico.

Lo spettacolo comprendeva i classici di Djabe, le composizioni di Steve Hackett (The Steppes, Last Train To Istanbul, Ace Of Wands, ecc.) e brani strumentali dei Genesis (Horizons, Firth Of Fifth, In That Quiet Earth, Los Endos).

Una delle registrazioni più emozionanti dell'album è la canzone "Last Train to Istanbul" di Steve Hackett, "Out of the Tunnel's Mouth", mai eseguita dal vivo, neanche  con la sua stessa band.

Musicisti:

Steve Hackett chitarra, voce
Tamás Barabás basso
Tamás Barabás basso Attila Égerházi chitarra, percussioni, voce
Áron Koós-Hutás tromba
Ferenc Kovács tromba, violino, voce
Zoltán Kovács tastiere
Szilárd Banai batteria

Track list:

CD1

1. Erdő, Erdő
2. Firth of fifth
3. Dark Soup
4. City of Habi
5. The Steppes
6. Pécs
7. Distant Dance
8. Clouds Dance
9. Wind And Bell
10. Sárika
11. Ace Of Wands

CD2

1. Doromb
2. Butterfly
3. Last Train to Istambul
4. In That Quiet Earth
5. Genghis’ Sword
6. Behind The Veil
7. Omachule – excerpt
8. Steve’s Acoustic Set
9. Scenes
10. Los Endos

Le ultime di Steve Hackett su Horizons Genesis:

 

Angolo del Collezionista

Steve Hackett: CLICCA QUI.

Ascolta Steve Hackett:

Horizons Radio News

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. Latest News
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. News of the Week
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE'

Genesis Magazine Dusk: copertina e sommario del numero 100 – MODALITA’ di ABBONAMENTO

Il nuovo numero di Dusk, il primo e storico Genesis Magazine italiano.

Select Language

English English Italiano Italiano

E' il numero 100 di Dusk e, come al solito, ospita interviste esclusive e numerosi servizi sulle ultime novità del mondo Genesis.

Ecco la copertina:

Ed ecco il sommario:

Anthony Phillips: Archive Collection Volume I & II
intervista esclusiva

Genesis
The Last Domino? tour
la cronaca degli ultimissimi concerti

Ray Wilson
Dietro le quinte di Weight Of Man

Intervista a Gary Bromham

Recensioni dischi:
The Ant Band - A Light On The Hill
Vincenzo Ricca's The Rome Prog(j)ect - Compendium of A Lifetime

Ristampe:
Mike Rutherford - Smallcreep's Day
Jack Lancaster & Robin Lumley - Marscape

Recensioni libri:

Francesco Gazzara - Genesis dalla A alla Z
Peter Chrisp - Supper's Ready - More Than 50 Years Of Genesis
Theo Botschhuijver - Playful Inventions

Non resta quindi che attendere l'errivo a casa di questo nuovo numero di Dusk, come sempre ricchissimo di materiale Genesis & Co.

E chi non l'avesse già fatto, può iscriversi e abbonarsi qui.

Ascolta i Genesis:

Horizons Radio News

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. Latest News
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. News of the Week
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE'

Peter Gabriel ospite del nuovo album degli Arcade Fire – COMPRA

Gabriel canta nel brano "Unconditional II (Race And Religion)" nel nuovo album degli Arcade Fire.

Select Language

English English Italiano Italiano

Nel 2010 Peter Gabriel ha pubblicato una cover della canzone degli Arcade Fire "My Body Is A Cage" nel suo album "Scratch My Back".

Ora Peter viene ospitato nel loro nuovo album "WE".

Compralo qui e, oltre agli autori, aiuti Horizons Genesis -LEGGI COME-:

Scarica alcuni brani dell'album: The Lightning I e II

Gabriel canta in duetto con Regine Chassange nella traccia Unconditional II (Race And Religion). Le loro voci si intrecciano. Regine ricorda che “crescendo, ascoltavo le sue canzoni alla radio, ed erano le uniche al di fuori da casa mia dove sentivo la batteria che suonava come la musica della mia famiglia”

Altre news su Peter Gabriel

Angolo del Collezionista

Ascolta Peter Gabriel:

Horizons Radio News

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. Latest News
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. News of the Week
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE'

Peter Gabriel: “Shock the Monkey: Earth Day version – for EarthPercent” per la giornata della Terra

"Shock the Monkey: Earth Day version - for EarthPercent" è una versione inedita del classico brano del 1982.

Select Language

English English Italiano Italiano

Questa versione è disponibile per un tempo limitato a sostegno di EarthPercent x Earth Day, in cui oltre 100 artisti hanno contribuito con una combinazione di brani nuovi, inediti, esclusivi e d'archivio.

  • Streaming + Download
    Includes unlimited streaming via the free Bandcamp app, plus high-quality download in MP3, FLAC and more.

      £1.99 GBP  or more

Per maggiori dettagli su tutti gli artisti partecipanti, visita: earthpercent.bandcamp.com

Il ricavato dalla vendita di questo brano contribuirà al Grantmaking Fund dell'associazione, che sostiene le organizzazioni che svolgono un lavoro vitale per aiutare ad affrontare l'emergenza climatica.

Scritto da Peter Gabriel
Pubblicato da Real World Music Ltd / Sony ATV
Prodotto originariamente da David Lord & Peter Gabriel
Mixato da Tim Oliver & Peter Gabriel
Design di copertina di Marc Bessant

Per ogni brano venduto, un minimo di 1,30 sterline va al programma di sovvenzioni di EarthPercent, dopo aver dedotto dal prezzo d'acquisto solo le commissioni della piattaforma di terze parti e le tasse applicabili.

Non vengono detratti i costi operativi di EarthPercent.

I fondi raccolti sostengono organizzazioni che fanno un lavoro vitale per affrontare l'emergenza climatica.

Per maggiori informazioni vai su earthpercent.org

 

Altre news su Peter Gabriel

Angolo del Collezionista

Ascolta Peter Gabriel:

Horizons Radio News

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. Latest News
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. News of the Week
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE'

Francesco Gazzara: il libro “Genesis dalla A alla Z”, presentazione in streaming

Francesco Gazzara: il libro "Genesis dalla A alla Z" è un dizionario per raccontare i membri storici dei Genesis.

Select Language

English English Italiano Italiano

In questo libro Francesco Gazzara mette insieme racconti e aneddoti in apparenza lontani ma che si dimostrano rivelatori di una grande immagine nascosta. 

Compralo qui e, oltre all'autore, aiuti Horizons Genesis - LEGGI COME -:

𝗚𝗲𝗻𝗲𝘀𝗶𝘀 𝗱𝗮𝗹𝗹𝗮 𝗔 𝗮𝗹𝗹𝗮 𝗭
Ogni lettera è una diversa porta d’accesso alla carriera e alla vita privata di ciascun musicista: ed ecco che infinite combinazioni e una moltitudine di incroci rivelano una storia magica e unica nel suo genere.
Dalla A di “Rosanna Arquette” alla C dei “Costumi” nel caso di Peter Gabriel, o dalla I di “In The Air Tonight” alla M di “Miami Vice” in quello di Phil Collins.

Note sull'autore
Francesco Gazzara è un tastierista e compositore attivo dai primi anni ’90 nel campo delle colonne sonore e noto per la discografia internazionale del suo progetto “Gazzara”, pioneristico nel genere acid jazz.
Il musicista romano ha dedicato due album tributo ai Genesis (Play Me My Song e Here It Comes Again), riscuotendo il diretto apprezzamento di alcuni membri storici della band come Steve Hackett e Anthony Phillips.

Presentazione del libro in streaming:

1° Marzo 2022 alle ore 21.

Francesco Gazzara con Franco Zanetti (traduttore, saggista e direttore di Rockol.it). 

Collegati cliccando l'immagine qui sotto:

Le ultime della Band su Horizons Genesis:

Angolo del Collezionista

Ecco le offerte sui Genesis: CLICCA QUI.

Ascolta i Genesis:

Horizons Radio News

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. Latest News
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. News of the Week
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE'

Mike Rutherford: “Smallcreep’s Day” ristampato in CD – COMPRA

L'album di debutto da solista di Mike Rutherford, "Smallcreep's Day", in una nuova ristampa su CD.

Select Language

English English Italiano Italiano

L'album del 1980, è stato ristampato su CD.

Compralo qui e, oltre all'autore, aiuti Horizons Genesis - LEGGI COME -:

"Smallcreep's Day" fu registrato nel 1979 mentre i Genesis stavano attraversando un periodo di inattività (anche Tony Banks h registrato il suo primo album da solista "A Curious Feeling" nello stesso periodo) e fu pubblicato un mese prima che i Genesis pubblicassero il decimo album in studio "Duke".

L'album comprendeva anche Anthony Phillips, Simon Phillips, Morris Pert e Noel McCalla. La lunga title track era ispirata dall'omonimo romanzo di Peter Currell Brown, una satira surreale sulla moderna vita industriale.

L'album attualmente non appare su nessun sito di streaming (così come il seguito solista di Rutherford del 1982 "Acting Very Strange") ed è improbabile che l'album appaia presto su Spotify, quindi da non perdere questo CD.

Ascolta i Genesis:

Horizons Radio News

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. Latest News
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. News of the Week
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Ascolta Genesis & Co.anche su:

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE'