Archivi categoria: novità

Il libro “Play Me My Song – The Music Of Genesis” di Philip Stichtenoth esce il 17 marzo – PRE-ORDINA

Il nuovo libro sui Genesis affronta con un approccio unico i 50 anni di carriera della band.

Select Language

English English Italiano Italiano

Il 17 marzo sarà pubblicato un nuovo libro che ripercorre l'intera carriera dei Genesis, durata oltre 50 anni, dal titolo "Play Me My Song - The Music Of Genesis" di Philip Stichtenoth.

Pre-ordinalo qui su Amazon in Euro - CLICCA QUI e in UK - CLICCA QUI

Il libro di 538 pagine in stile paperback è composto da ampi saggi in vari stili su ogni singola canzone e album dell'intero catalogo dei Genesis.

"Play Me My Song" mescolerà anche storie di canzoni, analisi musicali, recensioni critiche, racconti autobiografici.

Secondo la casa editrice "Play Me My Song" è un libro che sfuma i confini tradizionali della letteratura musicale, avvicinandosi alla musica e alla storia dei Genesis da una moltitudine di angolazioni per diventare qualcosa di veramente unico e allo stesso tempo profondamente completo.

Le ultime della Band su Horizons Genesis:

Angolo del Collezionista

Ecco le offerte sui Genesis: CLICCA QUI.

Ascolta i Genesis:

Horizons Radio News

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. Latest News
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. News of the Week
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Aiuta Horizons Radio

Steve Hackett: l’album “Genesis Revisited Live: Seconds Out & More” anche in vinile – COMPRA & VIDEO

"Genesis Revisited Live: Seconds Out & More" è un nuovo documento live del recente tour di Hackett.

Select Language

English English Italiano Italiano

Genesis Revisited Live: Seconds Out & More è disponibile in versione limitata 2CD + Blu-ray e limitata 2CD + DVD, entrambi con audio surround 5.1, un documentario dietro le quinte e video promozionali, oltre che in versione gatefold 180g 4LP+2CD e come album digitale (a 16 e 24 bit). .

Anche in vinile - COMPRALO QUI IN EURO - COMPRALO QUI IN UK. E aiuti Horizons Genesis - LEGGI COME -.

Scopri qui sotto le altre versioni e compra quella che ti interessa:

Hackett e la sua band, composta da Roger King, Rob Townsend, Jonas Reingold, Nad Sylvan e Craig Blundell, sono stati affiancati da Amanda Lehmann come ospite speciale della serata.

Steve ha condiviso anche video live: The Lamb Lies Down On Broadway e Squonk. Eccoli:

Track list:

1. Apollo Intro
2. Clocks - The Angel Of Mons
3. Held In The Shadows
4. Every Day
5. The Devil's Cathedral
6. Shadow Of The Hierophant
7. Squonk
8. The Carpet Crawlers
9. Robbery, Assault And Battery
10. Afterglow
11. Firth Of Fifth
12. I Know What I Like (In Your Wardrobe)
13. The Lamb Lies Down On Broadway
14. Musical Box (Closing Section)
15. Supper's Ready
16. The Cinema Show
17. Aisle Of Plenty
18. Dance On A Volcano
19. Los Endos

Le ultime di Steve Hackett su Horizons Genesis:

 

Angolo del Collezionista

Steve Hackett: CLICCA QUI.

Ascolta Steve Hackett:

Horizons Radio News

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. Latest News
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. News of the Week
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Aiuta Horizons Radio

Il libro “EYE-D” della figlia di Peter, Anna Gabriel, in inglese e italiano – COMPRA, DETTAGLI & VIDEO

Il libro è composto da una serie di fotografie ravvicinate che focalizzano l'obiettivo sull'uomo.

Select Language

English English Italiano Italiano

L'autrice intende dimostrare che le connessioni, le emozioni, il sottolinguaggio, la guarigione - tutto scorre tra noi attraverso gli occhi.

Compra il libro qui:

Compra qui il libro in versione italiana:

Tra gli occhi famosi che compaiono nel libro ci sono: Mick Fleetwood, Johnny Depp, Eddie Vedder, David Byrne, Paul Simon, Annie Lennox, Sting, Peter Gabriel, Susan Sarandon, Kevin Bacon, Michael Stipe, Bon Iver, Nike Rodgers, Debbie Harry e molti altri.

Prossimo appuntamento il 13 novembre a Parigi. I dettagli qui sotto:

Per celebrare l'uscita, è stata allestita un'esperienza di arte visiva. Le immagini sono esposte alla Morrison Hotel Gallery di Los Angeles (Sunset Marquis - 1200 Alta Loma Road a West Hollywood) e alla Morrison Hotel Gallery di New York (116 Prince Street).

Guarda il video della presentazione a New York:

Dettagli qui:

Peter Gabriel aveva presentato a Milano il 20 e 21 ottobre 2021 "Eye-D", il libro edito in Italia.

A sostegno dell'uscita due eventi in Italia, a Milano, un book signing alla Fondazione Sozzani e un Q&A con Anna e Peter alla Santeria Toscana 31.

Ecco le parole di Peter Gabriel al secondo incontro. Sul palco lui, la figlia, Carlo Massarini e Marco Zatterin.

Peter si è dimostrato per l'ennesima volta gran signore, paziente e generoso, soprattutto nel massacrante firma-copie.

Peter racconta lo stato di lavorazione del suo attesissimo album:

Peter sul video Father, Son e quei giorni dedicati al proprio padre:

Peter sul rapporto (e il tour) con Sting:

Peter sul rapporto con Youssou N'Dour:

Peter sul suo lavoro con una sua antica passione: la batteria:

Peter su lavorare con persone che ti sappiano sorprendere e come Lou Reed sia stato una di queste:

Peter sul lavoro e l'amicizia con Richard Branson e Chris Blackwell:

Peter parla dell'uso della maschera nella storia e in questi tempi:

Altri video e podcast su Genesis & Co. sul nostro canale youtube.

Altre news su Peter Gabriel

Angolo del Collezionista

Ascolta Peter Gabriel:

Horizons Radio News

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. Latest News
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. News of the Week
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Aiuta Horizons Radio

Foxtrot 50: Francesco Gazzara Plays Genesis “Foxtrot” (Limited Edition CD) – COMPRA

Francesco Gazzara torna ad affrontare il repertorio prog dei primi anni ’70 della leggendaria band inglese dedicandosi a interi album storici del gruppo.

Select Language

English English Italiano Italiano

Dopo i fortunati tributi pianistico-orchestrali Play Me My Song (2013) e Here It Comes Again (2020), apprezzati anche da alcuni componenti originali dei Genesis, il tastierista e compositore pubblica "Foxtrot"(release digitale su label IRMA Records: 10 dicembre 2021 - SCOPRI DI PIU' QUI), che compie 50 anni il 6 ottobre 2022.

Questa nuova interpretazione della tracklist originale include i brani già presenti nei primi due tributi di Gazzara – “Watcher Of The Skies”, “Time Table” e l’intera suite “Supper’s Ready” preceduta da “Horizons” – ai quali si aggiungono ora anche “Get’Em Out By Friday” e “Can-Utility And The Coastliners” in due nuovi arrangiamenti con le consuete sonorità acustiche e vintage del tastierista romano (pianoforte e organo Hammond).

Le prime 100 copie dell'album saranno disponibili solo sulla pagina Bandcamp dell'artista; è possibile ordinare il CD qui: https://francescogazzara.bandcamp.com.

Cinquant'anni dopo, l'eredità di questo album sulla musica moderna è ancora enorme e Gazzara plays Genesis instrumental piano/orchestral version è un umile tributo a tanta bella musica scritta da Tony Banks, Phil Collins, Peter Gabriel, Steve Hackett e Mike Rutherford.

www.gazzaraplaysgenesis.com

info@gazzaraplaysgenesis.com

Le ultime della Band su Horizons Genesis:

Angolo del Collezionista

Ecco le offerte sui Genesis: CLICCA QUI.

Ascolta i Genesis:

Horizons Radio News

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. Latest News
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. News of the Week
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE'

C’è anche Peter Gabriel nell’album “Here It Is: A Tribute to Leonard Cohen” – COMPRA

Peter Gabriel: Un suo brano in "Here It Is: A Tribute to Leonard Cohen".

Selecte Language

English English Italiano Italiano

"Here It Is: A Tribute to Leonard Cohen", presenta alcune interpretazioni delle profonde canzoni di Leonard Cohen eseguite da unaformazione di cantanti ospiti: Norah Jones, Peter Gabriel, Gregory Porter, Sarah McLachlan, Luciana Souza, James Taylor, Iggy Pop, Mavis Staples, David Gray e Nathaniel Rateliff.

Acquistalo qui sotto e, oltre all'autore, aiuti Horizons Genesis - LEGGI COME -

Vocalist di generi diversi e un eccezionale nucleo di musicisti come il chitarrista Bill Frisell, il sassofonista Immanuel Wilkins, il pianista Kevin Hays, il bassista Scott Colley e il batterista Nate Smith, con il contributo aggiuntivo di Greg Leisz alla pedal steel guitar e Larry Goldings all'organo.

Le 12 tracce dell'album offrono una gamma di composizioni di Cohen, con canzoni tratte dal suo debutto del 1967 "Songs of Leonard Cohen" fino alle selezioni del suo ultimo album, "You Want It Darker", pubblicato pochi giorni prima della sua morte nel 2016. L'insieme copre alcuni dei suoi classici più noti e brani meno conosciuti, tutti rivitalizzati da arrangiamenti ed esecuzioni ponderate e inaspettate.

Track list:

  1. Steer Your Way – Norah Jones
  2. Here It Is – Peter Gabriel
  3. Suzanne – Gregory Porter
  4. Hallelujah – Sarah McLachlan
  5. Avalanche – Immanuel Wilkins
  6. Hey, That’s No Way to Say Goodbye – Luciana Souza
  7. Coming Back to You – James Taylor
  8. You Want It Darker – Iggy Pop
  9. If It Be Your Will – Mavis Staples
  10. Seems So Long Ago, Nancy – David Gray
  11. Famous Blue Raincoat – Nathaniel Rateliff
  12. Bird on The Wire – Bill Frisell

Altre news su Peter Gabriel

Angolo del Collezionista

Ascolta Peter Gabriel:

Horizons Radio News

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. Latest News
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. News of the Week
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Aiuta Horizons Radio

Il libro “Genesis Reference Manual” di Alan Hewitt – COMPRA

Tutto ciò che si può immaginare sulla band, dagli esordi degli Anon pre-Genesis fino agli ultimi concerti londinesi del 2022.

Select Language

English English Italiano Italiano

L'intera carriera dei Genesis è ora racchiusa in un unico, pesante tomo. O, come l'autore Alan Hewitt ha tenuto a precisare, "il Manuale di riferimento dei Genesis". 

Compralo qui e, oltre all'autore, aiuti Horizons Genesis - LEGGI COME -:

Il manuale di riferimento per tutto ciò che riguarda i Genesis, illustra in dettaglio tutti i concerti, le registrazioni, le apparizioni sui media e altro ancora.

Sia della band che delle loro carriere soliste.

La raccolta più completa di informazioni sui Genesis mai rpubblicata in un unico libro.

Il "Genesis Reference Manual" è una guida essenziale e una fonte di riferimento per tutto ciò che riguarda i Genesis. 

Le ultime della Band su Horizons Genesis:

Angolo del Collezionista

Ecco le offerte sui Genesis: CLICCA QUI.

Ascolta i Genesis:

Horizons Radio News

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. Latest News
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. News of the Week
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Aiuta Horizons Radio

Genesis Magazine Dusk: copertina e sommario del numero 101 settembre 2022 – MODALITA’ di ABBONAMENTO

Il nuovo numero di Dusk, il primo e storico Genesis Magazine italiano.

Select Language

English English Italiano Italiano

E’ il numero 101 di Dusk e, come al solito, ospita interviste esclusive e numerosi servizi sulle ultime novità del mondo Genesis.

Ecco la copertina:

Ed ecco il sommario:

Steve Hackett:
Seconds Out Revisited
Il tour italiano – intervista esclusiva – Genesis Revisited Live: Seconds Out & More

Bankstatements # 9

A Trick Of The Tail 2

Graham Dean – Strange Beauty
il cofanetto del pittore con musiche di Peter Gabriel (Undercurrents)

Recensioni:
Live At Womad 1982 (feat. Peter Gabriel)
Arcade Fire (feat. Peter Gabriel)
Sun’s Signature (feat. Steve Hackett)
Ryo Okumoto (feat. Steve Hackett)

Ristampe in vinile:
Steve Hackett: Genesis Revisited Band & Orchestra Live At The Royal Festival Hall
Steve Hackett6: The Tokyo Tapes
Djabe special guest Steve Hackett: In The Footsteps of Attila and Genghis
Peter Gabriel: Live Blood
Robert Fripp: Exposures (feat. Peter Gabriel)

Interviste esclusive:

Geoff Westley
John Hackett
Mo Foster

Non resta quindi che attendere l’arrivo a casa di questo nuovo numero di Dusk, come sempre ricchissimo di materiale Genesis & Co.

E chi non l’avesse già fatto, può iscriversi e abbonarsi qui.

Ascolta i Genesis:

Horizons Radio News

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. Latest News
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. News of the Week
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE’

Peter Gabriel: il doppio album “Live at WOMAD 1982”, dallo storico primo festival – COMPRA

Il doppio album di registrazioni inedite dallo storico primo festival WOMAD del 1982.

Select Language

English English Italiano Italiano

WOMAD e Real World Records celebrano il 40° anniversario di un momento culturale fondamentale con la pubblicazione del doppio album "Live at WOMAD 1982".

Compralo qui e, oltre all'autore, aiuti Horizons Genesis - LEGGI COME -:

Anche in versione MP3 - CLICCA QUI.

Con esibizioni inedite di Echo and the Bunnymen, Peter Gabriel, Simple Minds, The Beat, Robert Fripp, The Drummers of Burundi, The Musicians of the Nile, Salsa de Hoy e molti altri, questa registrazione del primissimo festival WOMAD riflette una diversità di programmazione musicale senza pari che è diventata la firma del festival nei quattro decenni successivi.

Nel luglio 1982, il Royal Bath and West Showground vicino a Shepton Mallet, nel Somerset, fu il luogo prescelto per quello che gli organizzatori chiamarono "un mondo di musica, arti e danza" (WOMAD in breve): 5 palchi, con 60 band provenienti da oltre 20 Paesi. L'intento del festival era quello di riconoscere l'influenza della musica non occidentale sulle band e sui musicisti occidentali di successo e di creare un pubblico più ampio per quella musica combinando entrambe le cose nello stesso evento: un festival che celebrasse la musica come linguaggio universale.

L'idea del festival è nata da una conversazione tra Peter Gabriel e il regista Mark Kidel, che hanno condiviso l'interesse per la scoperta della musica di culture diverse e il desiderio di far conoscere questa musica al pubblico britannico.

"Il nostro sogno non era quello di spargere la musica mondiale in un festival rock, ma di dimostrare che questi grandi artisti potevano essere headliner a pieno titolo", ricorda Peter Gabriel. "Volevamo dimostrare che
ovunque tu fossi nato, di qualsiasi colore o lingua, di qualsiasi orientamento religioso o sessuale, un lavoro potente, appassionato e gioioso avrebbe avuto un caldo benvenuto al WOMAD".

Kidel individuò in un gruppo di appassionati di musica post-punk che gestivano la rivista Bristol Recorder i complici perfetti per esplorare le idee su come raggiungere questo obiettivo. Peter prese il telefono e chiamò il loro ufficio, e furono invitati a partecipare a una riunione. Tra loro c'era Thomas Brooman, che sarebbe diventato il direttore del festival per oltre due decenni. "Forse eravamo a corto di conoscenze professionali e musicali, ma di certo non eravamo a corto di entusiasmo", ricorda Thomas.

Tratto da PeterGabriel.com.

Altre news su Peter Gabriel

Angolo del Collezionista

Ascolta Peter Gabriel:

Horizons Radio News

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. Latest News
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. News of the Week
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Aiuta Horizons Radio

Steve Hackett: l’album con i Djabe “The Journey Continues” – COMPRA

Steve Hackett: ci sono anche brani dei Genesis nell'album dal vivo con Djabe "The Journey Continues".

Select Language

English English Italiano Italiano

Un altro album dal vivo con Djabe, "Djabe & Steve Hackett: The Journey Continues" il 28 maggio.

Compralo qui:

Registrato principalmente a Nyiregyhaza, in Ungheria nell'agosto 2019, il set di due CD e un DVD presenta Djabe e Hackett che eseguono selezioni da "It Is Never the Same Twice", insieme a materiale classico dei Genesis come Hairless Heart, Firth Of Fifth e Los Endos, Last Train To Istanbul di Hackett e composizioni di Djabe.

Il DVD NTSC/Region Free include anche i brani In That Quiet Earth e After Limoncello, registrati a St. Veit, Austria nel 2018 e White Bears registrato a Washington DC nel 2019.

Djabe e Hackett finora hanno prodotto sette album di collaborazione, Sipi Emlékkoncert - Sipi Benefit Concert (2009), In the Footsteps Of Attila And Genghis (2011), Summer Storms & Rocking Rivers (2013), Live in Blue (2014), Life Is A Journey (The Sardinia Tapes) (2017), It Is Never the Same Twice (2018) e The Magic Stag (2020). Vedi sotto.

L'album di Djabe con Steve hackett "The Magic Stag" è disponibile su CD/DVD.

Compralo qui:

L'edizione in doppio vinile contiene tutti i brani dell'edizione su CD più due tracce extra (entrambe con Steve).

L'album è ispirato al lavoro del pittore Imre Égerházi (padre di uno dei fondatori della band: Attila Égerházi).

Steve Hackett non solo ha scritto insieme alla moglie Jo il testo della title track dell'album, ma suona anche la chitarra su sette tracce dell'album e fa da narratore.

 

Ecco la track-list:

DISC ONE: CD

THE MAGIC STAG

1. THE BEGINNING OF LEGENDS
2. THE MAGIC STAG
3. THE POWER OF WINGS
4. DOWN BY THE LAKE SIDE
5. FAR AWAY
6. UNSEEN SENSE
7. SOARING HILLS
8. TWO LITTLE SNOWFLAKES
9. A TRUE HOPE
10. RISING HORIZON
11. UNCERTAIN TIME

DISC TWO: DVD

“THE MAGIC STAG”
HIGH RESOLUTION 96 KHZ / 24-BIT
5.1 SURROUND SOUND & STEREO MIXES

1. THE BEGINNING OF LEGENDS (5.1 SURROUND SOUND MIX)
2. THE MAGIC STAG (5.1 SURROUND SOUND MIX)
3. THE POWER OF WINGS (5.1 SURROUND SOUND MIX)
4. DOWN BY THE LAKE SIDE (5.1 SURROUND SOUND MIX)
5. FAR AWAY (5.1 SURROUND SOUND MIX)
6. UNSEEN SENSE
7. SOARING HILLS
8. TWO LITTLE SNOWFLAKES
9. A TRUE HOPE
10. RISING HORIZON
11. UNCERTAIN TIME

VIDEO EXTRAS

1. BUBBLE DREAM (LIVE IN WASHINGTON D.C.)
2. DEEP LIGHTS (LIVE IN WASHINGTON D.C.)
3. WITCHI TAI TO (LIVE IN LVIV, UKRAINE)
4. THE LOST CARD (LIVE IN LVIV, UKRAINE)
5. GALLOP (WITH STEVE HACKETT) (LIVE IN BUDAPEST)
6. COFFEE BREAK (LIVE IN BUDAPEST)
7. THE POWER OF WINGS (WITH STEVE HACKETT)
(LIVE IN BUDAPEST)
8. LAVA LAMP – A QUARANTINE VIDEO 2020
9. IMRE ÉGERHÁZI DOCUMENTARY

Steve Hackett & Djabe: l'album precedente: "Back To Sardinia" - CD/DVD-set & vinile. 

Djabe & Steve Hackett: “BACK TO SARDINIA”.

COMPRALO ADESSO su AMAZON:

Nel 2016 DJABE e STEVE HACKETT hanno trascorso alcuni giorni sulla magnifica isola di Sardegna.

Vicino alla cattedrale di Nostra Signore di Tergu hanno costruito uno studio di registrazione temporaneo nella casa del prete.

Le registrazioni sono andate bene, gli artisti sono stati profondamente ispirati dai dintorni.

Horizons Radio Playlist:

La session improvvisata di 3 giorni è stata registrata da Tamás Barabás, che in seguito, a Budapest, ha prodotto un intero album dai nastri multitraccia per creare Life Is A Journey – The Sardinia Tapes.

Pubblicato nel 2017, l'album è stato accolto con entusiasmo dai fan ed è stato acclamato dalla critica.

A tre anni dalle prime registrazioni, DJABE è tornato in Sardegna e ha registrato alcune session improvvisate.

Hanno suonato nelle stesse location e hanno registrato su nastro analogico a 24 tracce. STEVE HACKETT ha poi completato le sue parti a Budapest, prima del mixaggio, poiché il suo programma estivo non permetteva di condividere l'aria fresca sarda con i suoi amici DJABE.

L'uscita comprende anche un disco DVD bonus con un 5.1 Surround Sound e 96 kHz / 24-mit stereo mix dell'album, insieme a bonus visual features tra cui  il brano “When the Film is Rolling” e live performances di brani come il classico dei Genesis "In That Quiet Earth" e la traccia di Djabe e Steve Hackett "Tears for Peace" e "Turtle Trek".

“BACK TO SARDINIA” è un'esperienza musicale, nata dall'ambiente in cui è stata concepita ed è la tappa successiva del particolare viaggio musicale di DJABE e STEVE HACKETT.

DISC ONE: CD
BACK TO SARDINIA

1. BACK TO SARDINIA
2. LONELY CACTUS
3. HAPPY TERGU
4. LAKE BY THE SEA
5. STONES AND MIRTO
6. GIRL IN THE PALAU WOODS
7. WALKING AROUND
8. FLYING KITES
9. PURPLE DREAM
10. DANCING IN A JAR
11. CINQUECENTO FRAGOLE
12. BOTTLES IN THE WATER
13. FLOATING BOAT

DISC TWO: DVD
“BACK TO SARDINIA”
THE 5.1 SURROUND SOUND MIX & 96 KHZ /
24-BIT STEREO MIX

1. BACK TO SARDINIA
2. LONELY CACTUS
3. HAPPY TERGU
4. LAKE BY THE SEA
5. STONES AND MIRTO
6. GIRL IN THE PALAU WOODS
7. WALKING AROUND
8. FLYING KITES
9. PURPLE DREAM
10. DANCING IN A JAR
11. CINQUECENTO FRAGOLE
12. BOTTLES IN THE WATER
13. FLOATING BOAT

VISUAL EXTRAS
1. WHEN THE FILM IS ROLLING
2. IN THAT QUIET EARTH
3. CASTELSARDO AT NIGHT
4. TURTLE TREK

Fonte: cherryred

Le ultime di Steve Hackett su Horizons Genesis:

 

Angolo del Collezionista

Ascolta Steve Hackett:

Horizons Radio News

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. Latest News
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. News of the Week
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE'

Steve Hackett & Djabe: l’album “In The Footsteps Of Attila And Gengis” in edizione estesa – COMPRA

Steve Hackett e Djabe sono stati in tournée in tutto il mondo dal 2008. Il doppio CD di "In The Footsteps Of Attila And Gengis" è stato registrato nell'estate del 2010 durante il loro tour di agosto.

Select Language

English English Italiano Italiano

Per l'uscita del 2022, rispetto all'album originale uscito nel 2011, sono state aggiunte ulteriori 6 bonus track, ca. 40 minuti di materiale inedito del tour.

Acquistalo qui sul sito web di Djabe.

Acquista qui sotto la versione precedente (e aiuti Horizons Genesis - LEGGI COME -:

La serie di concerti ha toccato la Russia, l'Ungheria, la Bulgaria e la Serbia in ordine cronologico.

Lo spettacolo comprendeva i classici di Djabe, le composizioni di Steve Hackett (The Steppes, Last Train To Istanbul, Ace Of Wands, ecc.) e brani strumentali dei Genesis (Horizons, Firth Of Fifth, In That Quiet Earth, Los Endos).

Una delle registrazioni più emozionanti dell'album è la canzone "Last Train to Istanbul" di Steve Hackett, "Out of the Tunnel's Mouth", mai eseguita dal vivo, neanche  con la sua stessa band.

Musicisti:

Steve Hackett chitarra, voce
Tamás Barabás basso
Tamás Barabás basso Attila Égerházi chitarra, percussioni, voce
Áron Koós-Hutás tromba
Ferenc Kovács tromba, violino, voce
Zoltán Kovács tastiere
Szilárd Banai batteria

Track list:

CD1

1. Erdő, Erdő
2. Firth of fifth
3. Dark Soup
4. City of Habi
5. The Steppes
6. Pécs
7. Distant Dance
8. Clouds Dance
9. Wind And Bell
10. Sárika
11. Ace Of Wands

CD2

1. Doromb
2. Butterfly
3. Last Train to Istambul
4. In That Quiet Earth
5. Genghis’ Sword
6. Behind The Veil
7. Omachule – excerpt
8. Steve’s Acoustic Set
9. Scenes
10. Los Endos

Le ultime di Steve Hackett su Horizons Genesis:

 

Angolo del Collezionista

Steve Hackett: CLICCA QUI.

Ascolta Steve Hackett:

Horizons Radio News

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. Latest News
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. News of the Week
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE'