Archivi categoria: Primo Piano Home

Ray Wilson: l’album “The Weight Of Man” – VIDEO & COMPRA

I singoli e i video estratti e tutte le informazioni sul nuovo album "The Weight Of Man" di Ray Wilson.

Select Language

English English Italiano Italiano

Compralo qui e, oltre all'autore, aiuti anche Horizons Genesis - LEGGI COME:

Il 23 settembre è uscito "The Last Laugh", il nuovo video tratto dall'album:

Il 2 settembre è uscito "Amelia", il sesto singolo. Ecco il video:

Il 17 agosto è uscito "I, Like You", quinto singolo. Ecco il video:

Acquistalo qui in Mp3:

"Almost Famous" è il quarto singolo, uscito il 16 luglio 2021. Acquistalo qui in Mp3:

Ed ecco il video:

"We Knew The Truth Once" è il terzo singolo, uscito il 7 febbraio 2021. Ecco il video:

"You Could Have Been Someone" è il secondo singolo estratto dall'album, uscito il 4 dicembre 2020. Acquistalo qui in Mp3:

Questo è il video:

“Mother Earth” è il primo singolo estratto dall'album, uscito il 9 ottobre. Acquistalo qui in Mp3:

Questo è il video:

Il 15 settembre Ray aveva pubblicato il seguente post:

Strings being recorded on 2 new songs tomorrow, by these very talented ladies 🙂

Pubblicato da Ray Wilson su Martedì 15 settembre 2020

Questa era stata la prima notizia sulle fasi della registrazione:

Nel video Nir Z (batterista di Callling All Stations Album & Tour) sta registrando per l'album di Ray.

Per finanziare il progetto è partito un crowdfunding.

Pagando ora, è possibile supportare il processo di registrazione.

Inoltre si riceve in anteprima una copia del CD, firmata personalmente da Ray.

Ray è tornato in tour. Guarda qui tutte le date riprogrammate:

Segui qui tutti gli aggiornamenti:

Facebook Pagelike Widget

Angolo del Collezionista

Ascolta Ray Wilson:

Horizons Radio News

Ascolta Genesis & Co.anche su:

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE'

Genesis Piano Project: il nuovo album – COMPRA

L’album di cover su due pianoforti acustici di alcuni dei brani più famosi della band.

Select Language

English English Italiano Italiano

“Genesis Piano Project”, l’album di cover su due pianoforti acustici di alcuni dei brani più famosi della rock band britannica.

Compralo qui:

È stato registrato dai pianisti Adam Kromelow e Angelo Di Loreto presso la Charterhouse School a Godalming, Regno Unito, ovvero il collegio dove Peter Gabriel, Tony Banks, Mike Rutherford e Anthony Phillips hanno dato vita ai Genesis.

Registrato e mixato da Stefano Riccò con lo studio mobile dello Studio Esagono ed il supporto logistico di Nigel Sanders, “Genesis Piano Project” è un tributo di alle musiche progressive dei Genesis che qui vengono riarrangiate ed eseguite su pianoforte classico: brani con strutture sonore complesse, in grado di passare da melodie sussurrate, che evocano paesaggi bucolici o inquietanti, a sezioni fortemente rock. Ascoltare gli arrangiamenti dei Genesis Piano Project a volte porta a pensare di essere ad un concerto di musica classica, altre di essere davanti ad una vera rock band.

«È stato difficile decidere quali canzoni registrare – racconta Adam Kromelow – perché probabilmente avevamo materiale sufficiente per due album! Volevamo avere canzoni di diversi dischi in modo da trovare il giusto equilibrio per mettere in mostra l’ampia gamma dinamica del loro lavoro. La speranza è che gli ascoltatori possano scoprire questa musica in un modo nuovo ascoltandola eseguita su due pianoforti».

Di seguito la tracklist dell’album:

1. The Fountain Of Salmacis

2. One For The Vine

3. Seven Stones

4. Stagnation

5. Entangled

6. Firth Of Fifth/Supper’s Ready

7. For Absent Friends/Horizons

8. The Cinema Show

«Sono molto entusiasta di condividere questo lavoro con i fan dei Genesis di tutto il mondo. Questo album – continua Adam – sarà per sempre una delle registrazioni più significative della mia vita perché porterà sempre con sé centinaia di bei ricordi del mio migliore amico Angelo. Sono veramente felice che, attraverso questo album, la musica di Angelo continuerà a portare gioia alle persone».

Il Genesis Piano Project è nato quando i due pianisti Angelo Di Loreto, nato a Buffalo, e Adam Kromelow, nato a Chicago, si sono trovati nella stessa classe alla Manhattan School of Music.

Quando Adam fece ascoltare ad Angelo la musica del gruppo progressive-rock britannico Genesis, insieme ebbero l'idea di riarrangiare per due pianoforti le loro composizioni rivoluzionarie.

Questo progetto ha fin da subito catturato sia i fan dei Genesis che i nuovi ascoltatori, attraverso concerti negli showroom e nelle gallerie Steinway Piano negli Stati Uniti. I loro video hanno presto raggiunto il riconoscimento internazionale e hanno oggi accumulato oltre un milione di visualizzazioni.

A metà del 2014, Giovanni Amighetti, un produttore che ha lavorato con molti artisti dell'etichetta discografica Real World Records di Peter Gabriel, ha scoperto il Genesis Piano Project online e si è offerto di portarli in Europa per il loro primo tour oltreoceano.

Da allora, il duo è stato regolarmente in tour in Europa, eseguendo concerti acclamati dalla critica a Roma, Catania, Milano, Schio, Parma, Montreal, Porto, Lisbona, isole Madeira e Azzorre.

Nel 2015 il Genesis Piano Project ha pubblicato il suo primo EP dal vivo intitolato “Live in Italy”. Dopo la prematura scomparsa di Angelo nell'ottobre 2020, Adam sta continuando il Genesis Piano Project come solista in memoria dell’amico.

Dal comunicato stampa.

Horizons Radio News

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. Latest News
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. News of the Week
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE'

The Watch: il nuovo album “The Art Of Bleeding” – VIDEO & COMPRA

Si intitola "The Art Of Bleeding" il nuovo album dei The Watch.

Select Language

English English Italiano Italiano

Dopo un enorme e lungo processo compositivo di tre anni, per la prima volta, The Watch si è avventurato nel mondo del concept album.

Compralo qui:

Cinque storie che ruotano intorno all'idea della violenza catartica. Un tema musicale sviluppato in vari modi per creare diverse atmosfere. Un disco in cui immergersi e lasciarsi andare.

La band ha deciso di fare la cover di Howl The Stars Down dopo che il vocalist, tastierista e flautista Simone Rossetti e Nick Magnus si sono esibiti insieme in un concerto dal vivo.

Ecco il video del brano Howl The Stars Down:

Il singolo è stato scritto da Nick Magnus e Richard Foster

Qui il lyric video di Red:

E il video teaser postato su Facebook:

Tracklist:
1. An Intro
2. Red
3. Abendlicht
4. The Fisherman
5. Hatred Of Wisdom
6. Howl The Stars Down
7. Black Is Deep
8. Red Is Deep

L'album precedente, "Seven", ha visto come ospite speciale Steve Hackett. Disponibile in digipack CD, Vinyl, iTunes and Spotify.

Acquistalo su AMAZON - CLICCA QUI.

The Watch hanno raccontato in un'intervista a Horizons Genesis la partecipazione al nuovo album di Steve Hackett nella tappa milanese del loro tour 2016. 

20161001_215207

Ecco l'intervista di Giorgio Bellocci:


Milano, 1 Ottobre 2016

Fotografie ©Horizons Radio

Guarda l'intervista anche su YouTube:

Ascolta The Watch:

Angolo del Collezionsta

Horizons Radio News

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. Latest News
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. News of the Week
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE'

Genesis: la biografia dell’ex manager Tony Stratton-Smith – COMPRA

Si intitola "Strat! The Charismatic Life And Times Of Tony Stratton Smith", la biografia dell'ex manager dei Genesis.

Select Language

English English Italiano Italiano

La vita dell'ex manager di Genesis, Van der Graaf Generator e The Nice e l'uomo dietro la leggendaria etichetta Charisma Records, Tony Stratton-Smith, sarà celebrata in una nuova biografia.

Il libro "Strat! The Charismatic Life And Times Of Tony Stratton Smith" è stato scritto da Chris Groom con una prefazione di Peter Gabriel.

Compralo qui (varie versioni):

Ex giornalista sportivo, Strat ha iniziato nel campo musicale gestendo The Nice nel 1968 e fondando la Charisma Record nel 1969.

Firmò il contratto con i Genesis e pubblicò il loro secondo album Trespass nel 1970.

Altri artisti associati all'etichetta sono VdGG, Marillion, Bonzo Dog Doo-Dah Band, Lindisfarne, Monty Python, Rare Bird, String Driven Thing e Brand X. In seguito Peter Gabriel, Peter Hammill, Steve Hackett, Phil Collins e altri.

Stratton-Smith morì di cancro al pancreas il 19 marzo 1987 a 53 anni.

Un servizio commemorativo fu tenuto per lui a St. Martin's In The Field a Londra.

Clutching At Straws dei Marillion, che uscì poco dopo la sua morte, fu dedicato a lui, così come On My Way Home dei 3, dal loro album del 1988 To The Power Of Three.

Angolo del Collezionista

Ascolta i Genesis:

Horizons Radio News

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. Latest News
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. News of the Week
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE'

Real World: “M’berra” di Khalab & M’berra Ensemble – COMPRA

"M’berra" di Khalab & M’berra Ensemble è la seconda uscita del 2021 dell'etichetta di Peter Gabriel.

Select Language

English English Italiano Italiano

"M'berra" è una collaborazione tra l'artista elettronico italiano Khalab e singoli musicisti che ha incontrato durante un viaggio nel campo profughi di M'berra in Mauritania.

E' disponibile su CD, vinile e formati digitali. Compralo qui (nelle varie versioni):

"M'berra" è il suono, la storia, di un collettivo di musicisti maliani del campo profughi di M'berra nel sud-est della Mauritania e del produttore italiano ed elettro-sciamano Khalab.

In una tentacolare tendopoli che sorge dal deserto, dal nulla, al confine con il Mali in Africa occidentale, riuniti dallo spirito e dalle circostanze, i membri arabi e tuareg del gruppo - alcuni sconosciuti, altri che hanno già girato l'Europa - trovano conforto e bellezza nella musica e nel canto.

Raffaele Constantino a.k.a. Khalab è un produttore con una prospettiva psichedelica e un profondo amore per la musica africana e l'afro-futurismo.

Già acclamato per un'opera satura di loop, ripetizioni, trance e trascendenza, per le collaborazioni con il percussionista maliano Baba Sissoko, il suo album del 2018 "Black Noise 2084 (On the Corner)" e la successiva serie di mix e featuring di artisti tra cui il celebre reedman nero britannico Shabaka Hutchings hanno fatto di Khalab un nome importante.

Tra i molti musicisti del M'berra Ensemble ci sono Amano Ag Issa e Mohammed Issa Ag Oumar dei Tartit, il gruppo molto apprezzato della regione di Tombouctou nel nord del Mali.

Ricordano variamente il loro passato e reclamano il loro presente con voci fiere e grintose; brandendo chitarre elettriche e strumenti tradizionali - il tehardent simile al liuto, l'imzad a una sola corda - in 12 brani che raccontano di resistenza e libertà, di tempeste e lune nel deserto.

Il progetto è stato reso possibile grazie al sostegno di INTERSOS, un'organizzazione umanitaria italiana che lavora in tutto il mondo per portare assistenza alle persone in pericolo, vittime di disastri naturali, conflitti armati o che vivono in condizioni di estrema esclusione.

L'edizione in vinile dell'album sarà disponibile in una confezione deluxe gatefold con LP giallo e un libretto di 32 pagine - uno straordinario accompagnamento visivo che mostra le fotografie dei musicisti al campo di M'berra catturate dal fotografo francese Jean-Marc Caimi accanto a resoconti scritti del progetto raccontati da diverse prospettive. L'album è disponibile anche in digitale e su CD (con libretto di accompagnamento).

Dal comunicato stampa.

Altre news su Peter Gabriel

Angolo del Collezionista

Ascolta Peter Gabriel:

Horizons Radio News

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. Latest News
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. News of the Week
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE'

Real World: il tocco di Peter Gabriel nell’album “A Lantern And A Bell” di Loney dear – COMPRA

Real World: "A Lantern and a Bell" è il secondo album di Loney dear a essere pubblicato su Real World Records e Gabriel è stato strettamente coinvolto nella realizzazione del disco.

Select Language

English English Italiano Italiano

«Tristi melodie soulful che creano uno spazio nella tua testa che si riempie di ricordi, sogni e tenerezza. Sono molto orgoglioso di lavorare con un cantautore così dotato. Quando ti stai isolando, cosa c'è di meglio che essere avvolti da queste bellissime costruzioni immaginifiche - il lavoro di un maestro», scrive sul suo sito Peter Gabriel a proposito dell'album.

Compralo qui (nelle diverse versioni):

Nove composizioni, apparentemente semplici e accessibili, con l'inconfondibile falsetto di Svanängen davanti e al centro del mix e il suo piano malinconico accompagnato da paesaggi sonori elettronici meravigliosamente sottili e fantasiosi.

È un album stratificato di emozioni e significati.

Rassegna stampa:

"Trifles... la canzone perfetta per far scoprire ai nuovi arrivati la magia di Loney Dear". Cultura del Sunday Times

"Il semplice romanticismo degli accordi di piano in chiave minore di A Lantern And A Bell mette in mostra le invidiabili doti melodiche di Svanangen". UNCUT

"Gli arrangiamenti semplici - solo il suo caldo falsetto e il piano, con suoni d'acqua e uccelli marini che passano sopra la testa - favoriscono uno spirito riflessivo, da falò sulla spiaggia". MOJO

"A Lantern And A Bell è un album meraviglioso. Nove canzoni, splendidamente costruite, sapientemente eseguite e scritte dal cuore, con i messaggi consegnati dalla voce di un angelo". Louder Than War

"Emil Svanängen riemerge da uno 'stato di disperazione' con una morbida riaffermazione della forza nel minimalismo... un gradito ritorno di un artigiano dell'elegante understatement". Collezionista di dischi

Dal sito web di Peter Gabriel.

Altre news su Peter Gabriel

Angolo del Collezionista

Ascolta Peter Gabriel:

Horizons Radio News

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. Latest News
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Genesis & Co. News of the Week
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE'