Genesis primi nella lista di Forbes dei 10 più ricchi nel mondo dello spettacolo

I tre hanno ottenuto il primo posto dopo la vendita del catalogo da 300 milioni di dollari lo scorso autunno.
[siteorigin_widget class=”GTranslateWidget”][/siteorigin_widget]

I Genesis sono arrivati ​​in cima alla top 10 degli intrattenitori più pagati del 2022, sostenuti da una massiccia vendita di cataloghi lo scorso autunno, nonché dai ricavi guadagnati dai tour e dallo streaming.

L’ensemble musicale di Phil Collins, Tony Banks e Mike Rutherford è stato nominato al primo posto della lista di Forbes con $ 230 milioni di entrate dopo aver venduto il loro catalogo a Concord Music Group a settembre per un totale di $ 300 milioni.

Il totale di $ 230 milioni includeva anche i totali in streaming dal lavoro di Collins come artista solista.

Le ultime della Band su Horizons Genesis:

Angolo del Collezionista

Ecco le offerte sui Genesis: CLICCA QUI.

Ascolta i Genesis:

Horizons Radio News

[siteorigin_widget class=”ai_widget”][/siteorigin_widget]
[siteorigin_widget class=”MailPoet\\Form\\Widget”][/siteorigin_widget]
[siteorigin_widget class=”MailPoet\\Form\\Widget”][/siteorigin_widget]

Aiuta Horizons Radio

#NowPlaying News: Bill Bruford e Phil Collins parlano della batteria nei Genesis – VIDEO

Gli ultimi audio, video & live dal web dedicati a Genesis & Co. 

[siteorigin_widget class=”GTranslateWidget”][/siteorigin_widget]

Bill Bruford ha lanciato il suo canale YouTube.

“Ciao a tutti, sono Bill Bruford, il giovane batterista ancora entusiasta di Yes, King Crimson e Earthworks”, dice nella sua introduzione, nel video qui sotto:

Tra i filmati offerti finora c’è un’intervista con Bruford e Phil Collins che discutono della batteria per i Genesis. Ecco il video:

Anche se Bruford si è ritirato dalle performance nel 2009, il suo album solista Feels Good To Me, le registrazioni di Bruford e le uscite Earthworks sono attualmente in fase di ristampa con l’etichetta Cherry Red.

“Ora felicemente in pensione nella campagna inglese, sono impegnato a curare la mia eredità e le mie registrazioni, quindi, come parte di questo è mio piacere darvi il benvenuto sul mio canale ufficiale di YouTube”, dice Bill

“Condividerò i video di alcuni dei momenti salienti della mia carriera, forse alcune gemme perdute che non avete mai visto prima, ognuno con una descrizione scritta personalmente, condividendo alcuni pensieri e aneddoti”.

Le ultime della Band su Horizons Genesis:

Ascolta i Genesis:

Horizons Radio News

[siteorigin_widget class=”ai_widget”][/siteorigin_widget]
[siteorigin_widget class=”MailPoet\\Form\\Widget”][/siteorigin_widget]
[siteorigin_widget class=”MailPoet\\Form\\Widget”][/siteorigin_widget]

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE’

Foxtrot 50: 6 ottobre 1972-2022, alcuni ottimi motivi per amare questo album – AUDIO, VIDEO & RICORDI

6 ottobre 1972, esce Foxtrot, 4° album dei Genesis, 2° con Phil Collins e Steve Hackett, 1° in Italia, 14° nella classifica dei 50 migliori Prog Rock Album di tutti i tempi di Rolling Stone

[GTranslate]

Foxtrot, Genesis

Ecco alcuni ottimi motivi per amare questo album.

  • Foxtrot è un album molto “italiano”. Infatti il testo di Watcher Of The Skies è stato scritto a Napoli, sul tetto dell’albergo Domiziana, che ospita la band per il doppio concerto che chiude la prima parte del Nursery Cryme Tour dei Genesis in Italia il 19 aprile 1972. Mike e Tony scrivono il testo ispirati dal panorama fantascientifico che godono dal loro particolare punto di osservazione. LEGGI QUI PER SAPERNE DI PIU’.
  • Reggio Emilia, 12 aprile 1972: potrebbero essere definite come data e luogo di nascita di Watcher Of The Skies. Perché, secondo i ricordi di Hackett e Rutherford, fu proprio nella città emiliana che  venne eseguita, praticamente tutta, durante le prove pre-concerto.  LEGGI QUI PER SAPERNE DI PIU’. E l’indimenticabile e lunghissima intro di Watcher è il primo dei miei “Fiori Delmale”.

  • Foxtrot si è piazzato primo nella classifica italiana, dodicesimo in quella inglese, quarantacinquesimo in Germania. Ha quindi rapito subito il cuore degli italiani. 
  • E ancora a proposito dell’Italia, primo paese a scoprire il loro talento. Durante il Foxtrot tour i Genesis sono stati headliners al Charisma Festival, supportati da Lindisfarne, Peter Hammill e Capability Brown. Per la prima volta, abituati a concerti in scuole e piccoli club nel loro paese, hanno suonato di fronte a 10.000 persone a Reggio Emilia (molte più di quanto si aspettassero gli organizzatori) e addirittura 18.000 al Palasport di RomaLEGGI QUI PER SAPERNE DI PIU’.

  • Con Foxtrot e in particolare con Get’em Out By Friday, i Genesis hanno dato il via ai  loro testi più impegnati.  Con sarcasmo e ironia, Peter Gabriel, autore del testo, tratta un argomento drammatico come la speculazione edilizia, gli espropri e gli sfratti. Un tema molto sentito negli anni 70 in Inghilterra e non solo. Ci sono ancora accenni fantascientifici, come in brani precedenti o coevi (The Return… o Watcher…) ma qui Peter inizia a virare verso le tematiche sociali di Selling England By The Pound e The Lamb…. LEGGI QUI PER SAPERNE DI PIU’. Un caposaldo del disco, un altro “Fiore Delmale”.

  • Foxtrot è il più amato complessivamente da tutti i membri dei Genesis. “Per me è proprio un album emozionante – dice Tony Banks ad Armando Gallo in Genesis: I Know What I Like – con grandi contrasti sonori. Un album interessante da fare e da ascoltare. Eravamo partiti come live performers, ma durante il Nursery Cryme Tour ci siamo messi alla prova anche come arrangiatori”. Nello stesso libro, Phil Collins ricorda come quello fosse un periodo curioso, alla ricerca della giusta combinazione dei suoni; Mike e Steve concordano sul fatto che Foxtrot è stato l’inizio della scoperta delle giuste sonorità della band. Per me Can-Utility and the Coastliners è un gioiello quasi nascosto del disco, ma un piccolo capolavoro di cui Steve Hackett, che ne ha composto il testo, va giustamente fiero.

  • E c’è un motivo per cui Horizons Radio si chiama così. E’ l’amore viscerale per questo album bellissimo.

  • E poi Supper’s Ready. Uno dei brani simbolo di tutto il prog passato e presente, l’indiscusso capolavoro per tanti magazine dell’epoca – primo fra tutti AllMusic -, estasiati dalla suite dei Genesis, tutt’oggi di grande modernità. Dal vivo questo brano di 23 minuti prendeva vita anche grazie ai costumi e alle maschere di Peter Gabriel: il fiore, simbolo anche di questa rubrica, il poliedro di Magog, la corona di spine, il vestito bianco e la spada fluorescente del finale. LEGGI QUI PER SAPERNE DI PIU’.

  • Con Foxtrot i Genesis sbarcano per la prima volta negli Stati Uniti. Un arrivo oltreoceano non subito entusiasmante. L’esordio è in un concerto natalizio, pieno di problemi, alla Philharmonic Hall di New York il 13 dicembre 1972, preceduto da un live per pochi studenti alla Brandeis University di Boston due giorni prima. Un’esperienza che viene ripetuta ai primi di marzo, con alcune date in USA e Canada, stavolta con maggior successo.  LEGGI QUI PER SAPERNE DI PIU’.

  • Ma anche se non trionfale, l’approdo negli USA sarà un ottimo traino per i Genesis in Europa e in particolare in patria. La stampa e i media iniziano a occuparsi di loro in maniera più intensa e si moltiplicano le loro “ospitate”. L’apice sarà proprio a Londra, il 9 febbraio 1973, quando i Genesis saranno protagonisti nella Mecca della scena rock: il Rainbow Theatre, primo vero trionfo in Inghilterra. 
  • Per l’occasione Peter Gabriel si porta in camerino un intero baule pieno e indossa per la prima volta sul palco quelli che saranno i suoi famosi costumi e le maschere Sulle note del mellotron di Watcher Of The Skies, Peter esce inaspettatamente per il pubblico e i compagni della band con il vestito nero e le ali da pipistrello sulla testa. Ecco l’effetto che faceva (in un video del tour successivo, ottobre 1973 Live Shepperton Studios):

Fateci sapere perché amate Foxtrot e cosa preferite di questo album scrivendo qui sotto nei commenti o alla pagina dei contatti.


Foxtrot:  i Genesis lo ricordano così:

Per ascoltare e collezionare:

Compra Foxtrot (2008 Digital Remaster) – CLICCA QUI

Compra Foxtrot import (+DVD) (Jpn) – CLICCA QUI

Per approfondire:

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Horizons Radio MAIL: CLICCA QUI

Horizons Radio News

[siteorigin_widget class=”MailPoet\\Form\\Widget”][/siteorigin_widget]
[siteorigin_widget class=”MailPoet\\Form\\Widget”][/siteorigin_widget]

Ascolta Genesis & Co.anche su:

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE’

Rassegna Stampa: Phil Collins ha aiutato Robert Plant nella sua carriera da solista

Robert Plant dei Led Zeppelin afferma che Phil Collins è stato “una forza trainante” per la sua carriera da solista.

[siteorigin_widget class=”GTranslateWidget”][/siteorigin_widget]

Robert Plant dei Led Zeppelin ha dichiarato che Phil Collins è stato la “forza trainante” che lo ha spinto a far decollare la sua carriera da solista.

Plant ha raccontato in una nuova intervista con Vulture che l’ex batterista dei Genesis gli ha fornito “energia positiva” per il suo debutto da solista nel 1982 “Pictures At Eleven”, in cui ha suonato la batteria per cinque tracce.

Acquista l’album: CLICCA QUI.

Racconta Plant: “Con Phil, non si trattava tanto di consigli quanto di incoraggiamento e considerazione… – CONTINUA A LEGGERE L’INTERVISTA.”

Collins ha anche suonato la batteria per i Led Zeppelin quando si sono riuniti per il leggendario concerto Live Aid del 1985 . Tuttavia, nel 2021 Jimmy Page ha dichiarato di aver pensato che fosse un errore – LEGGI LO SPECIALE DI HORIZONS GENESIS.

Horizons Radio News:

[siteorigin_widget class=”MailPoet\\Form\\Widget”][/siteorigin_widget]
[siteorigin_widget class=”MailPoet\\Form\\Widget”][/siteorigin_widget]

Ascolta Genesis & Co.anche su:

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE’

#NowPlaying News: Genesis Live, The Last Domino? Full Shows in UK & USA – VIDEO

Gli ultimi audio, video & live dal web dedicati a Genesis & Co. 

[siteorigin_widget class=”GTranslateWidget”][/siteorigin_widget]

Immagine tratta da facebook.com/genesis/ © dell’autore.

Genesis Live: Last Domino Opening Night Full Show @ Utilita Arena Birmingham, UK, 20 settembre 2021:

Genesis Live: Last Domino Full Show @ Wells Fargo Center Philadelphia PA, Usa, 2 dicembre 2021:

Le date, i biglietti, gli aggiornamenti e il diario social del tour:

Genesis: “The Last Domino? Tour”

Genesis: “The Last Domino? Tour” – DIARIO SOCIAL

Le ultime della Band su Horizons Genesis:

Ascolta i Genesis:

Horizons Radio News

[siteorigin_widget class=”ai_widget”][/siteorigin_widget]
[siteorigin_widget class=”MailPoet\\Form\\Widget”][/siteorigin_widget]
[siteorigin_widget class=”MailPoet\\Form\\Widget”][/siteorigin_widget]

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE’

Il libro “Play Me My Song – The Music Of Genesis” di Philip Stichtenoth – COMPRA

Il nuovo libro sui Genesis affronta con un approccio unico i 50 anni di carriera della band.

[siteorigin_widget class=”glt_widget”][/siteorigin_widget]

Un libro che ripercorre l’intera carriera dei Genesis, durata oltre 50 anni, dal titolo “Play Me My Song – The Music Of Genesis” di Philip Stichtenoth.

Compralo qui su Amazon in Euro – CLICCA QUI e in UK – CLICCA QUI

Il libro di 538 pagine in stile paperback è composto da ampi saggi in vari stili su ogni singola canzone e album dell’intero catalogo dei Genesis.

“Play Me My Song” mescola anche storie di canzoni, analisi musicali, recensioni critiche, racconti autobiografici.

Secondo la casa editrice “Play Me My Song” è un libro che sfuma i confini tradizionali della letteratura musicale, avvicinandosi alla musica e alla storia dei Genesis da una moltitudine di angolazioni per diventare qualcosa di veramente unico e allo stesso tempo profondamente completo.

Le ultime della Band su Horizons Genesis:

Angolo del Collezionista

Ecco le offerte sui Genesis: CLICCA QUI.

Ascolta i Genesis:

Horizons Radio News

[siteorigin_widget class=”ai_widget”][/siteorigin_widget]
[siteorigin_widget class=”MailPoet\\Form\\Widget”][/siteorigin_widget]
[siteorigin_widget class=”MailPoet\\Form\\Widget”][/siteorigin_widget]

Aiuta Horizons Radio

Genesis: Prog Magazine #134 celebra il 40° anniversario della reunion Six Of The Best a Milton Keynes

Prog Magazine del 21 ottobre 2022 celebra il 40° anniversario della reunion Six Of The Best a Milton Keynes.

Prog Magazine numero 134 dedica la copertina ai Genesis. Leggi la versione Kindle – CLICCA QUI.

Viene celebrato il 40° anniversario della reunion che la maggior parte dei fan del prog ha sempre desiderato: Peter Gabriel e i Genesis.

La storia del concerto dei Six Of The Best a Milton Keynes nell’ottobre 1982 – LEGGI ANCHE LO SPECIALE DI HORIZONS GENESIS.

Gabriel ricorda la pioggia e il fatto di essere salito sul palco in una bara.

Steve Hackett racconta perché è apparso solo per i bis e non era sulla locandina.

E i Talk Talk ricordano di aver ricevuto un sacco di cose addosso.



Abbonati o ordina la tua copia qui:

Le ultime della Band su Horizons Genesis:

Angolo del Collezionsta

[siteorigin_widget class=”WP_Widget_Custom_HTML”][/siteorigin_widget]

Ascolta i Genesis:

Horizons Radio News

[siteorigin_widget class=”ai_widget”][/siteorigin_widget]
[siteorigin_widget class=”MailPoet\\Form\\Widget”][/siteorigin_widget]
[siteorigin_widget class=”MailPoet\\Form\\Widget”][/siteorigin_widget]

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE’

Foxtrot 50: tutte le versioni dell’album e dei singoli nell’Angolo del Collezionista

Il 6 ottobre 1972 i Genesis pubblicano l’album “Foxtrot”. Ecco alcune tappe di avvicinamento al compleanno.

[siteorigin_widget class=”GTranslateWidget”][/siteorigin_widget]

L’Angolo del Collezionista di Horizons Genesis in viaggio nella discografia dei Genesis: Foxtrot.

Foxtrot esce il 6 ottobre 1972 e,  sia in Inghilterra che in Italia, è nella nuova  versione Cappellaio Matto della Charisma, disegnato da John Tiennel.  GUARDA SU EBAY LE VERSIONI DA COLLEZIONE DISPONIBILI.

La copertina stavolta è apribile anche in Italia e contiene foto e testi. Eccola:

Elenco delle tracce:
A1 Watcher Of The Skies
A2 Time Table
A3 Get ‘Em Out By Friday
A4 Can-Utility And The Coastliners
B1 Horizons
B2 Supper’s Ready
B2.1 Lover’s Leap
B2.2 The Guaranteed Eternal Sanctuary Man
B2.3 Ikhnaton And Itsacon And Their Band Of Merry Men
B2.4 How Dare I Be So Beautiful?
B2.5 Willow Farm
B2.6 Apocalypse In 8/9 (Co-strarring the delicious talents of Gabble Ratchet)
B2.7 As Sure As Eggs Is Eggs (Aching Men’s Feet)

Nel febbraio 1973 e in esce il singolo estratto dall’album: Watcher Of The Skies / Willow Farm.  Il lato A è una versione di 4 minuti dell’originale. Il lato B è uno dei segmenti di Supper’s Ready

La tiratura è molto bassa e ciò rende il 45 giri raro e di valore.  Ecco le due versioni: inglese e italiana (clicca sulle immagini per collezionare):

Ed ecco le versioni juke box (clicca sulle immagini per collezionare):

QUESTE NON SONO PIU’ DISPONIBILI? Clicca qui per ALTRE RICERCHE DEL DISCO SU EBAY.

Ascolta l’album:

Se hai informazioni da aggiungere o da rettificare e per qualunque altra comunicazione SCRIVI QUI.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Horizons Radio MAIL: CLICCA QUI

Horizons Radio News

[siteorigin_widget class=”MailPoet\\Form\\Widget”][/siteorigin_widget]
[siteorigin_widget class=”MailPoet\\Form\\Widget”][/siteorigin_widget]

Ascolta Genesis & Co.anche su:

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE’

The book: “Peter Gabriel A Life In Vision” – INFO & BUY NOW

Peter Gabriel photo book explores singer’s career from Genesis to present day.

[GTranslate]

A Life In Vision,128 page A4 Hardback,  is a chronological, visual biography of his extraordinary and colourful career. From the early days of Genesis through to the present day.

Housed in a custom-made presentation box with a set of prints, it is strictly limited to 1000 copies. 

The synopsis reads:

“Never one to stand still, Gabriel has constantly reinvented himself, never afraid to experiment and explore new musical avenues.

His willingness to collaborate with all manner of people has also resulted in film scores and joint projects with a diverse range of artists from Kate Bush to Martin Scorcese, as well as Sinéad O’Connor, King Crimson’s Robert Fripp and Coldplay’s Chris Martin.
His passion for World Music has seen his long-standing commitment to the WOMAD Festival and outside of music political activism and humanitarian issues have played a big part in his life.
The book is crammed full of glorious photography, much of which is previously unpublished, along with a timeline narrative by Genesis aficionado Alan Hewitt.
This limited edition hardback book is a wonderful collector’s item for any self-confessed Gabriel fan.”
Place your order by 1st October and you can have your name printed on a dedicated fan page.

YOUR NAME will be included on a dedicated Fan Page within the book.

Horizons Radio News

[siteorigin_widget class=”WYSIJA_NL_Widget”][/siteorigin_widget]
[siteorigin_widget class=”WYSIJA_NL_Widget”][/siteorigin_widget]

Ascolta Genesis & Co. su:

Angolo del Collezionista

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE’

Il libro “The Sound of Genesis – Foxtrot”, di Paulo De Carvalho – COMPRA

E’ il primo volume della serie The Sound of Genesis. 

Questo è il primo volume della serie The Sound of Genesis e presenta, per la prima volta, le trascrizioni per chitarra dell’intero album Foxtrot, compresa la spiegazione delle attrezzature utilizzate in studio, insieme all’adattamento per chitarra di alcune parti per il flauto e le tastiere.

Steve Hackett ha aiutato a trascrivere tutti i pezzi.

Compralo qui e, oltre all’autore, aiuti Horizons Genesis – LEGGI COME –:

Paulo De Carvalho ha raccolto anche le trascrizioni complete per chitarra degli album della carriera solista di Steve Hackett. Please Don’t Touch!: The Sound of Steve Hackett è il terzo e ultimo.

Compralo qui:

Il progetto presenta per la prima volta le trascrizioni dell’intero album Please Don’t Touch!

Il libro ha una grafica senza precedenti, descrive l’attrezzatura che Steve ha usato in studio, insieme all’adattamento per chitarra, di alcune parti del flauto, dell’ottavino e di altri strumenti.

Hackett stesso ha recensito il libro e ne ha scritto una prefazione.

Guarda gli altri due libri della serie The Sound of Steve Hackett:

[bscolumns class=”one_half”][/bscolumns][bscolumns class=”one_half_last_clear”][/bscolumns][bscolumns class=”clear”][/bscolumns]

Horizons Radio News

[siteorigin_widget class=”MailPoet\\Form\\Widget”][/siteorigin_widget]
[siteorigin_widget class=”MailPoet\\Form\\Widget”][/siteorigin_widget]

Ascolta Genesis & Co. su:

Angolo del Collezionista

Aiuta Horizons Radio




LEGGI PERCHE’